Galaxy S10, S10 Plus e S10e: prezzo con le offerte a rate di TIM e WIND Tre a confronto

Tommaso Lenci
7 Mar 2019

TIM e Wind Tre propongono le loro offerte con prezzo rateizzato per i Samsung Galaxy S10, S10 Plus e S10e valide a partire dall’8 marzo 2019: ecco i dettagli sui costi.

Galaxy S10, S10 Plus e S10e a rate Wind Tre o TIM

Se siete clienti TIM o Wind Tre con un offerta mobile con traffico dati attivo, a partire da domani 8 marzo 2019 (quando finisce la prevendita) potrete acquistare i nuovi top di gamma Galaxy S10, S10 Plus o S10e a rate mensili.

Partiamo dicendo fin da subito che questi smartphone vengono abbinati a 30 rate mensili, quindi dovrete mantenere il contratto per 30 rinnovi con il vostro profilo tariffario dati attivi se non volete pagare eventuali corrispettivi di recesso anticipato, oltre alle eventuali rate mancanti.

Galaxy S10, S10 Plus e S10E prezzo a rate da TIM per i clienti ricaricabili con offerta dati attiva

Partiamo con le offerte rateali di TIM che hanno condizioni contrattuali valide da domani 8 marzo 2019 e non oltre il 24 marzo 2019.

Il Samsung Galaxy S10e può essere acquistato pagando un anticipo di 49 euro e 30 rate mensili dal valore di 19 euro cadauna per un costo complessivo di 619 euro; si risparmiano 160 euro rispetto al prezzo ufficiale di 779.99 euro.

Passando al Galaxy S10 da 8 GB di ram e 128GB di memoria interna si può acquistare con un anticipo di 99 euro e 30 rate mensili da 20 euro per un totale di 699 euro, 230 euro in meno rispetto al prezzo ufficiale di listino di 929.99 euro.

Il modello S10 da 8GB di ram e 512GB di rom si può acquistare con un anticipo di 89 euro e 30 rate mensili da 30 euro cadauna per un totale di 989 euro, invece di pagare 1179.99 euro di listino (risparmio di 190 euro).

Se vi interessa invece il Galaxy S10 Plus il modello 8+128GB si può acquistare versando un anticipo di 89 euro e pagando 30 rate mensili da 25 euro per un totale di 839 euro, uno sconto di 190 euro rispetto al prezzo ufficiale di 1029.99 euro.

Infine il Galaxy S10 Plus 8GB + 512GB è ottenibile con un anticipo di 129 euro e un versamento di 30 rate mensili da 30 euro, per un totale di 1029 euro (si risparmiano 250 euro rispetto al prezzo ufficiale di 1279.99 euro).

I pagamenti possono avvenire tramite conto-corrente o carta di credito.

Attenzione: informatevi preventivamente quali sono i corrispettivi da pagare per eventuale recesso anticipato rispetto alle 30 mensilità!

Gamma Galaxy S10 a rate da Wind per i clienti ricaricabili con profilo dati attivo: il prezzo complessivo

Se invece siete clienti WIND (l’offerta per clienti Wind Family o  Telefono incluso Findomestic è diversa, quindi vi preghiamo di informarvi presso il negozio dell’operatore arancione) potete acquistare a rate la gamma Galaxy S10, con pagamento solo tramite carta di credito, a queste condizioni.

Galaxy S10e: si paga un anticipo di 129 euro, 30 rate mensili da 16,99 euro cadauna per un costo complessivo di 639.60 euro; attenzione se non rispettate le 30 mensilità ci sarà da pagare anche una maxi rata finale di 120,21 euro.

Andando sui Galaxy S10 da 128GB di rom, si paga un anticipo da 149,99 euro, 30 rate mensili da 19.99 euro cadauna  per un costo complessivo pari a 749,60 euro; l’eventuale maxi rata finale è di 110,21 euro.

Il modello S10 da 512GB di memoria interna ha un costo complessivo di 1009,69 euro ovvero bisogna pagare un anticipo da 169.99 euro e 30 rate da 27,99 euro; l’eventuale maxi rata finale è di 80,21 euro.

Per chi vuole il modello Galaxy S10 Plus con 128GB di memoria interna, bisogna sborsare un anticipo da 169,99 euro e 30 rate mensili da 23,99 euro cadauna: il costo complessivo è pari a 889,69 euro; l’eventuale maxi rata finale è di 140,21 euro.

La versione con 512GB di memoria interna del modello S10 Plus è acquistabile con un anticipo da 179,99 euro e 30 rate mensili da 30,99 euro cadauna per un costo complessivo pari a 1109,69 euro; l’eventuale maxi rata finale è di 140,21 euro.

Anche queste offerte rateali da parte di Wind Tre partono in data 8 marzo 2019 e terminano il 24 marzo 2019.

Fonte: rate TIM e rate Wind

Lascia la tua opinione