Galaxy S10 una possibile prima delusione: la ricarica rapida non cambia?

Tommaso Lenci
15 Gen 2019

Questa potrebbe essere una prima delusione che riguarda il prossimo smartphone top di gamma di Samsung: il Galaxy S10 infatti potrebbe non avere un sistema di ricarica rapida aggiornato.

Galaxy S10: prima delusione sulla ricarica rapida

Se fino a qualche settimana fa tutte le notizie che riguardavano la nuova gamma Galaxy S10 erano incentrate a cercare di carpire le principali novità del nuovo top di gamma di Samsung, oggi il web potrebbe aver rivelato una prima “mancanza” del prodotto.

Come sappiamo gli smartphone di ultima generazione tendono ad avere batterie sempre più potenti per contrastare l’utilizzo di display sempre più importanti in termini di grandezza, che di fatto anche se ottimizzati consumano di più rispetto a display compatti.

Nonostante gli impegni dei produttori l’autonomia dei dispositivi moderni non è molto cambiata rispetto a terminali di 3-4 anni fa.

Il vero cambiamento nel settore al momento si sta avendo nella ricarica rapida delle batterie.

Infatti importanti marchi come Huawei, OnePlus, Oppo si stanno adoperando per ridurre drasticamente i tempi di ricarica di quest’ultime.

Samsung Galaxy S10: potrebbe implementare lo stesso sistema di ricarica rapida dei suoi predecessori

Samsung sfortunatamente in questo campo è rimasta un po’ indietro, dato che i suoi più recenti smartphone top di gamma sono di fatto rimasti alla ricarica massima di 15W, quando altri produttori hanno già tecnologie che implementano ricariche rapide da 30-40W (o superiori).

Si pensava che la nuova generazione di Galaxy S10 implementasse un nuovo sistema di ricarica rapida da parte di Samsung, ma al momento questo potrebbe trattarsi di un utopia.

Infatti dal sito CCC (China Compulsory Certification) si evince dai primi due dispositivi Galaxy S10 depositati da Samsung che entrambi continueranno ad utilizzare la tecnologia Quick Charge 2.0, ovvero ricarica rapida da 15W.

Non sappiamo come mai Samsung al momento non è intenzionata a rilasciare come gli altri produttori un nuovo sistema di ricarica rapida per i propri smartphone top di gamma.

E’ probabile che l’azienda coreana no voglia rischiare di compromettere la sicurezza delle batterie come è avvenuto in passato con i Galaxy Note 7, e al momento preferisca investire in altre tecnologie.

Comunque avremo tutte le informazioni al riguardo in data 20 febbraio 2019, quando Samsung presenterà al grande pubblico i suoi nuovi Galaxy S10.

Lascia la tua opinione