Galaxy S8: stessa batteria di Note 7, potrebbe esplodere?

Silvia
9 Feb 2017

Non è passato inosservato il disastro che ha colpito ieri una fabbrica partner di Samsung addetta alla produzione, e in seguito smaltimento, delle batterie che alimentavano il Note 7. Il grande incendio, che ha inquinato pesantemente parte dell’area circostante, è stato senza ombra di dubbio causato dai componenti difettosi

Galaxy S8 batteria

 

Come riportato dalle cronache locali, fortunatamente non ci sono feriti coinvolti nella vicenda che riapre una grande polemica che ruota intorno alle batterie scelte da Samsung anche per il prossimo Galaxy S8

Galaxy S8 batteria problemi

A questo punto i dubbi e i quesiti sulla sicurezza delle batterie realizzate per conto di Samsung SDI sono più che leciti sopratutto se si pensa che la stesso fornitore ha prodotto anche gran parte delle batterie che molto probabilmente andranno ad alimentare la nuova linea di Galaxy S8.

Samsung ci tiene a tranquillizzare i potenziali clienti e gli investitori, le batterie del Galaxy S8 saranno o meglio “sono state” in quanto il dispositivo ha già superato la catena di montaggio per affrontare il mercato, in maniera selettiva attraverso un nuovo sistema di Battery Safety Check ampliamente illustrato dall’azienda

Il controllo si basa su ben otto punti di passaggio, otto test approfonditi per analizzare la possibile presenza di falle e circuiti per scongiurare qualsiasi altro tipo di problema che possa nuocere al consumatore finale

Se non bastasse il nuovo sistema di sicurezza, è da qualche giorno giunta l’indiscrezione che parla di un nuovo fornitore di batterie che avrebbe scelto Samsung per la realizzazione delle batterie del Galaxy S8 tagliando i fondi al precedente stabilimento di Tianjin coinvolto nell’incidente

Ricordiamo che le cause che hanno determinato l’esplosione del Note 7 sono riconducibili alla scarsa lavorazione in catena di assemblaggio delle batterie, i fitti riscontrati accertati sono parecchi fra cui: sporgenza eccessiva di alcune parti che hanno schiacciato e creato contatto tra vari circuiti, membrane di protezione troppo sottili che permettevano il concetto e la conduzione di elettricità.

Tutti errori gravissimi che hanno convinto Samsung ad affidarsi alla rinomata Murata Manufacturing, ditta Giapponese leader nella produzione di componenti elettrici, nonché batterie al litio, scelta in passato anche da Sony

Per quanto riguarda la struttura delle batterie fornite per la linea Galaxy S8 saranno di due diversi amperaggi, quella destinata al Galaxy S8 con display da 5,8 pollici da 3000 mAh e quella per il Galaxy S8 Plus da 3500 mAh

Sebbene gli utenti hanno più volte espresso il desiderio di vedere il prossimo dispositivo con una batteria maggiorata in grado di fornire più autonomia, l’azienda fa sapere che Qualcomm ha lavorato molto sullo sviluppo del processore Snapdragon ed Exynos per migliorare i consumi, d’altro canto anche il sistema operativo Android Nougat è strutturato appositamente per ottimizzare l’utilizzo di energia

Leggi anche:

Galaxy S8: Data di commercializzazione e prezzo per l’Italia

Lascia la tua opinione