Galaxy S9 e Galaxy Note 9 a breve Android 10 in beta test?

Tommaso Lenci
18 Nov 2019

Nuovi rumors dalla Corea del Sud affermano che Samsung è in procinto di iniziare un programma di beta test sull’aggiornamento ad Android 10 per i Galaxy S9 e Galaxy Note 9.

Galaxy S9 e Galaxy Note 9 beta test Android 10 in arrivo?

Nonostante Samsung si ancora il principale produttore di smartphone al mondo ad non aver ancora aggiornato uno dei suoi dispositivi mobili ad Android 10, i tempi sembrano ormai maturi.

Sappiamo che i Galaxy S10 e i Galaxy Note 10 molto probabilmente usciranno dalla beta test pubblica entro la fine dell’anno.

Quindi Android 10 con interfaccia One UI 2.0 in versione finale sarà diffusa tramite modalità OTA molto probabilmente entro fine dicembre 2019.

Galaxy Note 9 e Galaxy S9: in arrivo molto presto la beta test di Android 10?

Aggiornamento del 20 novembre 2019: Confermata la beta pubblica di Android 10 per il Note 9 che potrà essere provata dai beta tester residenti in Corea del Sud con il firmware seriale N960NKSU3ZSK6.

Si sono aggiunti poi alcuni beta tester anche dalla Gran Bretagna.

Fine aggiornamento del 20 novembre 2019.

Ma Samsung sta lavorando anche all’aggiornamento degli ex smartphone top di gamma, e tra questi non possiamo di certo dimenticarci dei Galaxy S9 e dei Galaxy Note 9.

Oggi il sito Sammobile ha affermato che alcuni informatori, residenti in Corea del Sud, abbiano fatto trapelare la notizia che Samsung avvierà una beta test con Android 10 per i Galaxy S9 e Galaxy Note 9 a partire dalla prossima settimana.

Non sappiamo se la beta test sarà disponibile fin da subito a livello internazionale, o sarà indirizzata inizialmente solo ai residenti del paese asiatico.

Considerate queste notizie, possiamo pensare che Samsung stia programmando l’uscita della nuova versione software per i modelli S9 e Note 9 nelle prime settimane del 2020.

Ovviamente le nostre sono solo supposizioni considerato che l’azienda coreana non ha ancora rilasciato una road-map ufficiale con date ben definite.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione