Galaxy S9 e S9 Plus arriva la modalità notte programmata con il nuovo aggiornamento di inizio marzo

Tommaso Lenci
8 Mar 2019

Samsung ha rilasciato un piccolo aggiornamento firmware che introduce sui Galaxy S9 e S9 Plus la così detta “modalità notte programmata”: ecco i dettagli.

Galaxy S9 e S9 Plus aggiornamento inizio marzo 2019

Dopo aver rilasciato le patch di sicurezza di febbraio 2019 nel gli ultimi giorni del mese passato, a metà marzo 2019 Samsung ha rilasciato un nuovo aggiornamento firmware per i suoi ex top di gamma Galaxy S9 e S9 Plus.

Al momento sappiamo che il Galaxy S9 Plus No Brand sta ricevendo il nuovo firmware seriale G965FXXU2CSB9 datato internamente il 20.02.2019 e basato sul sistema operativo Android Pie 9.0.

Galaxy S9 e S9 Plus nuovo aggiornamento di inizio marzo 2019: ecco le novità

Da quello che possiamo leggere dal change-log ufficiale, quest’aggiornamento firmware ha diversi scopi che non riguardano solamente la sicurezza, dato che le patch sono ferme a quelle di febbraio 2019 (presenti nel passato aggiornamento).

Infatti il firmware installa la nuova modalità Notte Programmata “che consente di attivare la Modalità notte a un’ora programmata. (Impostazioni – Schermo – Modalità notte – Attiva come programmato)”.

Oltre a questo segnaliamo “Migliorata la stabilità – Wi-FI, NFC, E-mail, Gesti” e “La sicurezza del vostro dispositivo è stata migliorata” (molto probabilmente Samsung ha implementato dei fix sul proprio software nativo).

L’aggiornamento in questione è al momento disponibile tramite modalità OTA (over the air) e ha un peso di circa 360 megabyte; potete scaricarlo tramite una connessione Wifi o sfruttare la banda 3G-4G del vostro Galaxy S9 o S9 Plus.

Nel caso in cui la notifica di aggiornamento non è ancora comparsa, vi consigliamo di controllare manualmente entrando in impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Come sempre prima di aggiornare il vostro Galaxy S9 o S9 Plus consigliamo di effettuare un backup dei dati più importanti salvati sullo smartphone, e di iniziare la procedura di installazione solamente se il dispositivo dispone almeno del 50% di carica della batteria.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione