Gamma Asus Zenfone 5 è ufficiale con tre smartphone: le caratteristiche hardware

Tommaso Lenci
27 Feb 2018

Asus ha ufficializzato la nuova gamma di smartphone di fascia media e top di gamma del 2018: ecco gli Zenfone 5, 5z e 5 Lite; le caratteristiche hardware principali.

Asus Zenfone 5 e 5Z dettagli ufficialità

Sono ormai più di 4 anni che Asus commercializzati in gran parte del mondo la propria gamma di smartphone Zenfone basati sul sistema operativo mobile Android.

Oggi al MWC 2018 l’azienda asiatica ha annunciato un nuovo trio di telefonini che fanno parte della nuova gamma Zenfone 5 per il 2018: uno per la fascia media, uno per la fascia medio alta e uno per la top di gamma.

Asus Zenfone 5Z: le principali caratteristiche

Partiamo con il top di gamma Asus Zenfone 5Z che come il modello base 5, utilizza un display in formato 19:9 con bordi sottili (sia laterali che superiori e inferiori) e ha la tacca in stile iPhone X.

La tacca sulla parte superiore del display contiene la fotocamera anteriore e i vari sensori del telefono.

Il display è un unità da 6.2 pollici di diagonale con risoluzione FHD+ 2280 x 1080 pixel (nota la risoluzione è più alta perché il formato è in 19:9).

Il display ha una tecnologia che evita di affaticare la vista dell’utente, soprattutto in condizione di luminosità più scarsa come dopo il tramonto.

Inoltre il display dispone di una funzionalità che permette se abilitata di calibrare automaticamente la temperatura del colore: i colori dello schermo si ottimizzeranno in base all’ambiente circostante (più o meno luce).

All’interno dello Zenfone 5Z troviamo il potente Snapdragon 845 abbinato a 4GB di ram e 64GB di rom, o 6GB di ram e 128GB di memoria interna, o 8GB di ram e 256GB di rom sempre espandibile con microSD.

Il dispositivo utilizza una doppia fotocamera posteriore con due sensori: uno principale da 12 megapixel (1.4 μm pixels e apertura lenti F/1.8) e uno secondario da 8 megapixel con grandangolo elevato a 120 gradi.

La fotocamera anteriore per selfie è da 8 megapixel.

Si possono registrare video alla risoluzione massima 4K a 60fps.

Presenti pure l’audio stereo, con i grandi diffusori a 5 magneti e con singoli amplificatori dedicati a ciascun diffusore, che pare riproducono non solo volumi più alti, ma ottimizzano pure i suoni estesi e a bassa frequenza con circa il 14% e il 12% di distorsione in meno.

La batteria del dispositivo è da 3300 mAh, c’è lo scanner per le impronte digitali posizionato sulla scocca posteriore, il supporto alla connettività LTE 4G Dual Sim.

Asus Zenfone 5: i principali dettagli

Come il top gamma 5z, anche il modello Zenfone 5 ha un display da 6.2 pollici di dagonale con stesso formato e risoluzione, oltre al fatto che è presente la tacca in stile iPhone X.

Il dispositivo si differenzia dal modello 5Z sostanzialmente perché al suo interno troviamo il chipset Snapdragon 636 al posto dello Snapdragon 845.

Lo Snapdragon 636 è abbinato a 4 o 6GB di ram, mentre la memoria interna sarà sempre da 64GB (ovviamente espandibile con microSD).

Identico pure il comparto fotografico: stessa doppia fotocamera posteriore con sensore da 12MP + 8MP, e stessa fotocamera anteriore da 8 megapixel.

Stessa batteria, stesso livello di multimedialità (video max a 4K 60fps), LTE 4G Dual sim e scanner per le impronte digitali sulla scocca posteriore

 

Asus Zenfone 5 Lite: le differenze

Questa è la variante più economica del lotto e quella che presenta le maggiori differenze rispetto ai due precedenti smartphone.

La versione 5 Lite utilizza infatti un display più piccolo da 6 pollici in formato 18:9 e risoluzione FHD+ 2160 x 1080 pixel: in questo caso non è presente la tacca sul pannello in stile iPhone X.

Essendo un dispositivo destinato alla fascia media del mercato, pure l’hardware viene leggermente ridimensionato.

Al suo interno troviamo infatti un chipset Snapdragon 630 abbinato a 4GB di ram, ma però ben 64GB di memoria interna (espandibile) che sono veramente tanti per un medio gamma.

Cambiamenti sullo Zenfone 5 Lite ne troviamo pure nel comparto multimediale: non c’è una vera doppia fotocamera posteriore.

Infatti questo dispositivo monta un singolo e principale sensore fotografico da 16 megapixel, mentre per gli amanti dei selfie il telefono avrà un sensore anteriore da ben 20 megapixel: potrete catturare tantissimi dettagli.

A questi sensori principali sono stati affiancati altri due sensori fotografici (con risoluzione ancora sconosciuta) per un totale di 4 fotocamere (2 anteriori e 2 posteriori).

La batteria è sempre da 3300 mAh, c’è lo scanner per le impronte digitali sul retro, si possono registrare video in formato Ultra HD 4K ma solo fino a 30fps.

Comparto software della nuova gamma Zenfone 5: si punta tanto sull’intelligenza artificiale (IA)

Il sistema operativo si basa su Android Oreo 8.0 con interfaccia personalizzata ZenUI 5.0.

La famiglia ZenFone 5 ha un sacco di funzioni automatizzate guidate dall’IA; ad esempio, la modalità Auto della fotocamera selezionerà le migliori impostazioni di scena su 16 preimpostate per le esigenze dell’utente.

C’è pure una cosiddetta funzione di apprendimento fotografico dell’IA, che imparerà come ti piacerebbe modificare le tue foto e applicherà le impostazioni che pensa che ti piaceranno in futuro: Tutti e tre i telefoni descritti in precedenza sono in grado di scattare ritratti con uno sfondo sfocato, ottenuto grazie anche all’IA.

Infine, non ultima cosa come importanza, c’è la ricarica intelligente ottimizzata dall’intelligenza artificiale, che sceglierà se desideri ricaricare il telefono velocemente, o se lo lascerai collegato durante la notte: l’IA regolerà il livello di carica in modo che la durata della batteria del telefono sia sempre in salute con il passare del tempo.

Per gli amanti della realtà aumentata, abbiamo anche una funzione di emoji animata Chiamata ZenMoji, con un funzionamento molto simile ad Animoji di Apple, ma che permette di sfruttare le animazioni anche in app di terze parti e persino di trasmettere in streaming il tuo avatar ZenMoji dal vivo

In più, si può usare le sovrapposizioni dell ZenMoji su Facebook come se fossero il tuo vero volto; va anche detto che è presente la funzione
Face unlock su tutti e tre i nuovi telefoni Asus.

Prezzi di vendita della gamma Zenfone 5 2018 e disponibilità.

Al momento non abbiamo un quadro chiaro su quando arriveranno e quanto costeranno effettivamente i nuovi smartphone di Asus: sappiamo solo che Zenfone 5Z costerà a partire da 499 dollari americani, un prezzo piuttosto aggressivo!

(Articolo in aggiornamento, potremo inserire altri riferimenti mancanti nei prossimi minuti)

Lascia la tua opinione