Google ARCore aggiunge il supporto al Galaxy Note 9 e altri dispositivi Android

Silvia
21 Ago 2018

Google Arcore è un SDK ( una piattaforma di sviluppo) dedicato ai giochi in realtà aumentata, un tipico esempio arriva dal famosissimo gioco Pokémon Go, mentre alla pari troviamo la concorrente Apple che dispone dell’ARKit per il medesimo sviluppo.

Google ARCore aggiunge il supporto al Galaxy Note 9 e altri dispositivi Android

Oggi Google Arcore espande il supporto al nuovo phablet di casa Samsung, stiamo parlando del Galaxy Note 9, grazie a questo aggiornamento gli sviluppatori possono concentrarsi su nuove applicazioni dedicate al dispositivo, sempre “scritte”  in realtà aumentata, ma non solo, ecco la lista completa dei dispositivi Android supportati:

Google Arcore supporta il Galaxy Note 9 e altri dispositivi Android

ARCore, la piattaforma di Google per creare esperienze di realtà aumentata AR&VR ottiene il supporto ai seguenti dispositivi Android:

Galaxy Tab S4, Nokia 6.1 Plus, Sony’s Xperia XZ2 handsets, Xperia XZ2, Xperia XZ2 Compact e Xperia XZ2 Premium.

Il fatto che Google Arcore è ora compatibile con il Galaxy Note 9, l’azienda non garantisce ancora il pieno supporto per tutta la serie nove di Samsung, vale a dire gli ultimi Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus. Google fa sapere che tutti i dispositivi, compresi quelli marchiati Sony, dovranno essere aggiornati all’ultima versione del sistema operativo Android Oreo 8.0 e le relative patch di sicurezza distribuite dalle case di appartenenza.

Gli utenti che sono in possesso di device compatibili con Google Arcore possono provare l’applicazione omonima presente nel Google Play. Attraverso quest’ultima è possibile apprendere il funzionamento base delle attività di realtà aumentata attraverso la fotocamera del proprio smartphone.

Grazie a Google Arcore è possibile sperimentare ed aggiungere nuovi elementi, statici o in movimento, attorno allo spazio che si sta inquadrando con la fotocamera principale e farli interagire nel mondo reale.

Google ha presentato ufficialmente ARCore esattamente l’anno scorso e per farlo ha lanciato un video dimostrativo (presentato sopra) sulle funzioni principali che tutti possono testare attraverso l’applicazione ufficiale

Lascia la tua opinione