Google Chrome avvertirà in anticipo gli utenti se un sito web è lento o veloce a caricarsi

Tommaso Lenci
12 Nov 2019

Il team di sviluppatori dedicato a Google Chrome (per Android, PC Destkop e altro) ha affermato che in futuro il browser potrebbe avvertire in anticipo gli utenti sulla velocità dei siti web che stanno per visitare.

Google Chrome avviserà gli utenti se un sito web è veloce o lento

Per chi non lo sapesse già Google sta puntando sempre più su un web dove i siti siano sempre più veloci, sopratutto su dispositivi mobili, per ottimizzare l’esperienza d’uso degli utenti.

Google Chrome informerà gli utenti se i siti web sono veloci o lenti a caricarsi: i primi dettagli

Da quanto è trapelato oggi sul blog ufficiale di Chrome, sembra che gli sviluppatori del famoso browser internet in futuro fornirà ulteriori informazioni ai navigatori sulla velocità dei siti web.

Infatti Chrome, grazie ad un enorme database ottenuto con la scansione giornaliera effettuata dai bot di Google sul web, potrà avvertire in anticipo gli utenti se il sito web che andranno a visitare è lento o veloce a caricarsi.

I Siti web verranno etichettati dal browser dell’azienda americana con un Badge che chiaramente evidenzierà se un sito è lento o molto veloce a caricarsi.

Non si sa ancora che forma, colore avrà questo Badge, ma sembra che Google cercherà di premiare i siti più veloci e in parte penalizzare i siti che si caricano più lentamente.

I primi test grafici del Badge al momento si stanno concentrando nella schermata di caricamento (schermata iniziale), nella barra di avanzamento del caricamento e nel menu di scelta rapida per i collegamenti.

Ad esempio nella schermata di caricamento potrebbe comparire un icona a forma di triangolo rosso con la scritta “di solito carica lentamente” quando un sito è lento a caricarsi.

Nella barra di avanzamento del caricamento potrebbe essere inserito un colore specifico, ad esempio il verde, per evidenziare che il sito web normalmente si carica molto velocemente.

Questa classificazione, che indicherà se un sito è ritenuto lento o molto veloce a caricarsi, avverrà con il passare del tempo e con l’applicazione di criteri di giudizio sempre più oggettivi e complessi.

Non si tratta quindi di un operazione che verrà completata in breve termine, ma sicuramente potrebbe avere i primi risvolti positivi entro la fine del 2020.

Fonte: Blog ufficiale Google

Lascia la tua opinione