Google Foto non offrirà più il backup fotografico gratuito da giugno 2021

Tommaso Lenci
12 Nov 2020

La famosa applicazione Google Foto a giugno del prossimo anno cambierà politica: niente più caricamento illimitato e gratuito dei backup fotografici in formato compresso.

Google Foto cambio politica archiviazione foto gratuita giugno 2021

Se utilizzate Google Foto per salvare sul cloud tutte le vostre immagini e gli scatti fotografici nel formato compresso, vi informiamo che dal 1 giugno 2021 la situazione cambierà.

L’azienda americana ha infatti annunciato ufficialmente che a partire da questa data non offrirà più questo servizio in maniera gratuita ed illimitata.

Google Foto cosa cambia nella politica di archiviazione gratuita da giugno 2021: ecco i dettagli

Tutte le immagini compresse o meno che saranno archiviate sul cloud dal 1 giugno 2021 occuperanno lo spazio gratuito di 15GB che Google offre ai singoli account registrati.

Le immagini compresse verranno trattate come le immagini con qualità standard.

Questi cambiamenti coinvolgono tutti gli account: Android, Apple iOS e PC Desktop con Windows o MAC OS.

Quindi se il vostro spazio gratuito di 15GB risulterà essere pieno non potrete più archiviare gratuitamente le vostre immagini in formato compresso, e dovrete gioco forza acquistare un profilo a pagamento.

Da sottolineare nuovamente che questa nuova politica di archiviazione si riferisce solo alle archiviazioni a partire dal 1 giugno 2021.

Infatti tutte le immagini che sono state già archiviate nel formato compresso prima del 1 giugno 2021 non verranno conteggiate e non occuperanno lo spazio gratuito dei 15GB.

Quindi tutte le immagini archiviate in formato compresso prima del 1 giugno 2021 resteranno sempre disponibili sul cloud senza limitazioni di sorta.

Altri cambiamenti riguardano lo stato di utilizzo del servizio.

Nel caso in cui un utente non utilizzi più il sistema di archiviazione Google foto sul cloud per più di due anni o superi il limite di archiviazione gratuito per più di due anni, Google potrebbe automaticamente cancellare i dati.

Se siete utenti con un Google Pixel questi cambiamenti non vi toccheranno: i servizi di archiviazione resteranno sempre gratuiti e illimitati.

Per aiutare gli utenti con servizi gratuiti a questo cambiamento, Google offrirà uno strumento a giugno 2021 che consentirà la gestione di foto e video archiviati.

L’utente potrà scegliere ciò che desidera conservare e ciò che desidera eliminare.

Lo strumento inoltre evidenzierà automaticamente i contenuti come foto scure o sfocate o video di grandi dimensioni che l’utente non ritiene più utili conservare.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione