Google introduce la selezione dell’app di ricerca e del browser per gli utenti in Europa

Tommaso Lenci
18 Apr 2019

Per rispettare le normative europee dell’Antitrust Google ha introdotto la nuova selezione dell’app di ricerca e di scelta del browser mobile da utilizzare per gli utenti in Europa.

Google e Europa: selezione App ricerca e Browser mobile

A luglio dello scorso anno la commissione Antitrust dell’Unione Europea stabilì una multa di ben 5 miliardi di dollari americani a Google, colpevole di non aver rispettato le regole derivanti dalla sua posizione dominante sul mercato dei dispositivi mobili basati su Android.

Per evitare altre multe estremamente salate, Google annunciò alcune modifiche da porre in atto per tutti i dispositivi Android che sarebbero stati venduti e utilizzati in Europa.

Google annuncia la selezione dell’applicazione ricerca e del browser mobile per gli utenti residenti in Unione Europea

Oggi il colosso americano tra alcune di queste modifiche ha pure annunciato una nuova selezione dell’app di ricerca e del browser mobile che gli utenti in Europa utilizzeranno sul loro dispositivo mobile.

Gli utenti dell’Unione Europea al momento dell’accensione del loro smartphone android si troveranno in futuro di fronte a due nuove schermate di selezione.

La prima schermata di selezione elencherà una serie di app di ricerca (motori di ricerca) che l’utente potrà installare sul proprio smartphone e utilizzare successivamente per effettuare ricerche su internet.

L’utente quindi potrà scegliere fin dall’inizio quale motore di ricerca vorrà utilizzare, e non gli verrà più imposto quello ufficiale di Google che è modificabile solo successivamente tramite l’app ricerca.

La seconda schermata ha le stesse funzionalità della prima ma fa riferimento al browser mobile da utilizzare per poter navigare sui siti web tramite lo smartphone.

Anche in questo caso nella lista saranno presenti tutti i principali browser mobili che l’utente potrà installare e selezionare all’accensione del telefonino, senza che gli venga imposto di default il browser mobile installato nella rom come succede oggi.

Al momento non sappiamo quale sarà il criterio che Google utilizzerà per visualizzare la lista di queste applicazioni: potrebbero essere visualizzate in maniera randomica o basandosi sulla popolarità di quest’ultime sul Play Store.

Inoltre dato che possono essere installate più App di ricerca e browser mobili sullo stesso dispositivo, l’utente riceverà in ogni caso dei messaggi informativi contenenti istruzioni per configurare le nuove App installate, e come farle diventare le App principali da utilizzare quotidianamente.

Per gli utenti che hanno acquistato o compreranno dispositivi già in commercio le nuove schermate arriveranno con l’aggiornamento del Google Play Store.

Fonte: Notizia ufficiale

Lascia la tua opinione