Google Lens adesso si può scaricare sul Google Play Store come applicazione singola

Tommaso Lenci
5 Giu 2018

Aggiunta da poche ore l’applicazione stand alone Google Lens sul Google Play Store, in modo che tutti gli utenti con smartphone compatibili possono scaricarla a propria discrezione.

Google Lens è disponibile al download direttamte sul Google Play Store

Dopo l’annuncio del supporto della lingua italiana per Google Lens, avvenuto un paio di settimane fa, il colosso americano ha deciso di ampliare le opportunità di diffusione di questo programma aggiungendolo come applicazione singola sul Google Play Store.

Google Lens diventa un applicazione stand-alone sul Google Play Store: ma attenzione alla compatibilità!

Infatti da poche ore Google Lens è scaricabile direttamente dallo store ufficiale di Android e sulla carta dovrebbe essere compatibile con tutti i dispositivi Android che hanno installato la versione Marshmallow e successive.

Ovviamente parliamo di “sulla carta” perché ci riferiamo alla versione stock, quindi non personalizzata, del sistema operativo Android: è probabile che alcuni smartphone con personalizzazioni pesanti possano avere alcuni problemi a far funzionare correttamente l’applicazione.

Non resta quindi che scaricare l’app direttamente da questo link del Google Play Store e vedere se funziona sul vostro smartphone.

Al momento le recensioni degli utenti android non sono particolarmente positive: il voto è 2.7.

I problemi riguardano molto probabilmente il fatto che un discreto numero di smartphone risulta al momento non compatibile con l’applicazione, e perché il riconoscimento degli oggetti, animali, eccetera non è ancora affidabilissimo.

Infatti vi ricordo che Google Lens è un software che sfruttando l’intelligenza artificiale è in grado di riconoscere oggetti, animali, piante eccetera e può fornire maggiori informazioni al riguardo.

Per esempio inquadrando la copertina di un libro l’utente può ottenere ulteriori informazioni come le recensioni o i dettagli sull’autore, inquadrando un cane potete ottenere dettagli sulla razza e sulle caratteristiche peculiari dell’animale e così via.

Nonostante ci siano i tipici problemi di un applicazione nuova, pensiamo che nelle prossime settimane Google affinerà il codice dell’app Lens stand-alone e la renderà compatibile con un numero sempre maggiore di smartphone.

Per adesso quindi vi suggeriamo di provarla, tanto per farvi una prima idea delle sue potenzialità: tanto è gratis!

Lascia la tua opinione