Google Pixel 3 Lite, la versione economica svelata: le principali caratteristiche

Tommaso Lenci
16 Nov 2018

Svelata in una prima immagine dal vivo la versione “economica” del Google Pixel 3, ovvero Lite; ecco le principali caratteristiche che adesso conosciamo.

Google Pixel 3 Lite svelato: le caratteristiche

Già da qualche settimana si parlava di una versione “economica” destinata alla fascia media del mercato dei recenti smartphone top di gamma Google Pixel 3 e Pixel 3 XL.

Google Pixel 3 Lite si mostra in un prototipo in immagini dal vivo: ecco le sue principali caratteristiche

Questo nuovo smartphone potrebbe prendere il nome commerciale di Google Pixel 3 Lite, e oggi abbiamo la conferma che esiste in un prototipo dato che ci sono le sue prime immagini dal vivo.

Il design del Pixel 3 Lite sembra riprendere quello del modello Pixel 3, ovvero quello senza tacca sul display.

Dal punto di vista delle caratteristiche hardware, il Google Pixel 3 Lite dovrebbe montare il nuovo chipset Snapdragon 670.

Lo Snapdragon 670, prodotto con processo produttivo a 10nm, ha un architettura octa-core con processori Kryo 360, utilizza una GPU Adreno 615, supporta un modem LTE Snapdragon X12 e ha un chipset multi-core dedicato all’intelligenza artificiale.

Il chipset in questione verrebbe abbinato a 4GB di ram e 32GB di memoria interna (Google in questo campo rimane ancora un po’ antiquata), e non sembra esserci lo slot per le microSD.

Lato multimediale il Google Pixel 3 Lite dovrebbe utilizzare una fotocamera posteriore singola da 12 megapixel (con doppio flash LED), mentre per gli scatti selfie troviamo un sensore da 8 megapixel.

E’ presente il classico jack da 3.5 mm per l’audio.

Il display con tecnologia IPS, ha una grandezza di 5.56 pollici di diagonale e risoluzione nativa FHD+ 2220 x 1080 pixel.

Questo smartphone dovrebbe essere alimentato da una batteria interna da 2915 mAh.

Per molti questo smartphone di fascia media rimarrà per sempre un prototipo e non vedrà mai l’effettiva commercializzazione sui mercati internazionali.

Sta di fatto comunque che Google ha iniziato ad esplorare nuove soluzioni per le varie fasce di mercato, indice che qualcosa potrebbe cambiare nel futuro (ma forse non a breve termine).

Fonte: Immagini e notizia

Lascia la tua opinione