Google Stadia adesso funziona sulla maggior-parte degli Smartphone Android: le novità

Tommaso Lenci
12 Giu 2020

Tramite un comunicato ufficiale si evince che il servizio di Gaming on streaming Google Stadia adesso supporta la maggior parte degli smartphone android.

Google Stadia supporta la maggiorparte degli smartphone android

Il servizio di gaming on streaming basato sulla tecnologia Cloud di Google Stadia oggi ha iniziato a funzionare su un numero decisamente più elevato di dispositivi con sistema operativo Android.

Google Stadia da oggi supporta la maggioranza dei dispositivi Android; altre novità!

Tramite un comunicato ufficiale si può leggere chiaramente:”Play Stadia games on even more Android phones: You can now choose to play games on Stadia with any Android phone that can install the Stadia app, including phones that aren’t currently on our list of officially supported phones. While this feature is still in development and not every phone will work perfectly, you can now try out Stadia and play your favorite games on more screens than ever before.”

In parole povere Stadia adesso supporta i dispositivi android in generale anche se quest’ultimi non sono stati certificati e rientrano nella lista ufficiale.

Si tratta però di un esperimento, e i dispositivi non ancora certificati potrebbero presentare alcuni problemi di interfaccia o di compatibilità con alcune opzioni.

Per provare Google Stadia con il vostro smartphone Android, necessita dell’abbonamento o della sottoscrizione del mese di prova gratuita, controllate se potete scaricare l’App Stadia dal Google Play Store.

Altre novità: nuovi titoli, nuova interfaccia touch, controllo della risoluzione, nuovi smartphone certificati

Oltre all’allargamento di Stadia sulla maggior-parte dei dispositivi Android, sono stati aggiunti nuovi videogames tra i titoli disponibili:

  • SUPERHOT, l’FPS in cui il mondo si muove solo quando lo fai.
  • Get Packed (Preparati), lo stravagante simulatore di movimento Multiplayer.
  • Little Nightmares (Piccoli incubi), un’avventura oscura e mistica.
  • Power Rangers: Battle for the Grid, un gioco di combattimento di Mighty Morphin.
  • Panzer Dragoon: Remake, il classico spara-tutto in stile arcade.

Altra interessante novità è la nuova interfaccia su display basata sul touch screen, che vi permette di giocare senza l’obbligo di un controller remoto collegato allo smartphone.

L’utente poi con la nuova versione aggiornata dell’App da oggi potrà controllare personalmente l’output della risoluzione desiderata su qualsiasi dispositivi utilizzi.

Infine da sottolineare che sono stati aggiunti tra i dispositivi certificati, tutti gli OnePlus dalla versione 5T fino alla recente gamma 8 e 8 Pro.

Fonte: Notizia ufficiale

Lascia la tua opinione