Google TV: l’Android TV Stick si mostra in immagini ufficiali

Tommaso Lenci
19 Set 2020

Google TV il presunto nome dell’Android TV Stick ufficiale di Google si mostra in alcune immagini: ecco i dettagli tecnici conosciuti al momento.

Google TV in immagini dal vivo l'android TV ufficiale

Sembra che Google in data 30 settembre 2020 non presenterà solamente i suoi due nuovi smartphone con connettività 5G, Pixel 5 e Pixel 4A 5G.

Google TV, l’Android TV stick ufficiale di Google si mostra in alcune immagini: i dettagli

Il colosso americano dovrebbe infatti presentare il suo nuovo accessorio Android TV Stick che secondo le fonti ha il nome in codice aziendale “Sabrina”.

Per chi non lo sapesse un Android TV Stick è un accessorio che può essere collegato alla TV tramite porta Hdmi e permette di trasformare la televisione in una Smart TV con l’utilizzo di varie applicazioni online e in locale.

“Sabrina” si è mostrata oggi in alcune immagini ufficiali che la raffigurano con una forma simile ad un Google Cromecast e non come una classica Dongle.

Sulla carta con l’arrivo di quest’accessorio Google rinominerà Android TV con il nome semplificato di Google TV.

Alcuni dettagli tecnici

Dal punto di vista tecnico questa Google TV dovrebbe utilizzare il chipset Amlogic S905X2, un quad-Core Cortex-A53 CPU con Mali-G31MP2 GPU.

Non si sa ancora con certezza il quantitativo di memoria applicata, ma rumors affermano che l’accessorio avrà 2GB di ram e 16GB di memoria interna per installare le applicazioni.

Sulla carta, ma non ci sono ancora le specifiche ufficiali, la nuova Google TV dovrebbe supportare la riproduzione di contenuti in Ultra HD 4K.

Abbinato alla Google TV ci sarà un controller remoto (telecomando) nel quale saranno presenti alcuni pulsanti che richiameranno direttamente alcune applicazioni come Netflix, Youtube e l’Assistente Google.

Ci dovrebbe essere poi un pulsante circolare per aiutare l’utente a muoversi più velocemente tra i vari menù, il tasto per tornare alla HOME, uno per silenziare l’audio, il tasto back, il tasto per cambiare la fonte del segnale, i tasto accensione e spegnimento, e sulla scocca laterale i tasti volume.

Il telecomando comunque non sembra avere un design particolarmente ottimizzato, considerato tutto lo spazio disponile che lascia nella parte inferiore.

Fonte: Immagini

Lascia la tua opinione