Honor 10i annunciato in Russia: una variante migliorata di Honor 10 Lite

Tommaso Lenci
19 Mar 2019

Oggi in Russia Huawei ha ufficializzato senza grossi eventi il nuovo Honor 10i che può essere considerato come una versione migliorata rispetto all’attuale Honor 10 Lite.

Honor 10i ufficiale in Russia: i dettagli

Huawei tramite il proprio secondo marchio ha ufficializzato proprio oggi in Russia il nuovo Honor 10i che sulla carta è visto dagli esperti del settore come una evoluzione hardware dell’attuale Honor 10 Lite.

Honor 10i ecco i dettagli ufficiali svelati sul nuovo dispositivo di Huawei

Infatti rispetto al modello 10 Lite, l’Honor 10i si presenta con una tripla fotocamera posteriore composta da un sensore principale da 24 megapixel (apertura lenti f/1.8), un secondo sensore da 8 megapixel grandangolare (f/2.4) e un terzo sensore da 2 megapixel per gli effetti di profondità.

Cambia pure la fotocamera anteriore che si basa su un sensore da ben 32 megapixel posizionato nella tacca a forma di gocciola sul display.

Come l’Honor 10 Lite il processore utilizzato sull’Honor 10i è il chipset Kirin 710, ma in questo caso troviamo 4GB di ram e 128GB di memoria interna.

Troviamo lo stesso display LCD IPS da 6.21 pollici di diagonale con risoluzione FHD+ 2340 x 1080 pixel, la batteria da 3400 mAh e il sistema operativo Android Pie 9.0 con interfaccia personalizzata Emotion 9.0.

Se andiamo a cercare una piccola differenza nel design, il nuovo 10i pesa 2 grammi in più (probabilmente per l’aggiunta della terza camera posteriore) rispetto al 10 Lite.

Non ci sono ancora informazioni ufficiali sul prezzo di vendita in Russia per questo Honor 10i, ma fonti locali affermano che lo smartphone molto probabilmente verrà commercializzato a 19.990 rubli.

Al cambio attuale si tratterebbe quindi di un prezzo di vendita di circa 274 euro, ma considerato che in Russia i prezzi degli smartphone sono mediamente più alti che nel resto d’Europa, da noi potrebbe costare leggermente di meno.

Ci si aspetta che l’Honor 10i venga ufficializzato nel breve termine anche in altri paesi d’Europa, sperando nel suo arrivo anche in Italia.

 

Lascia la tua opinione