Huawei dopo il Ban Google: gli aggiornamenti sicurezza continueranno sugli smartphone esistenti

Tommaso Lenci
20 Mag 2019

Dopo il ban di Google dall’ecosistema Android, Huawei ha iniziato a comunicare ai propri clienti che gli smartphone già esistenti sul mercato continueranno a ricevere gli aggiornamenti di sicurezza.

Huawei e Honor: gli smartphone continueranno a ricevere gli aggiornamenti dopo il ban di Google

Giusto nella giornata di ieri negli USA, in Italia nella mattinata odierna, molti di voi avranno sicuramente letto che Google ha escluso Huawei dall’ecosistema Android revocandoli la licenza.

Il fatto è grave e molti clienti dell’azienda cinese sicuramente si sono allarmati, impauriti che il loro recente smartphone possa diventare di fatto un oggetto già obsoleto e non funzionante al meglio.

Dopo che Google ha comunicato ufficialmente che tutti gli smartphone Huawei già presenti sul mercato non saranno esclusi dal Play Store, oggi è arrivata un altra notizia positiva.

Huawei e Honor: gli smartphone già in commercio godranno degli aggiornamenti di sicurezza e dei servizi post vendita

Infatti Huawei ha ufficializzato che tutti i suoi smartphone già commercializzati a livello internazionale continueranno a ricevere gli aggiornamenti di sicurezza e ovviamente tutti i servizi post vendita necessari.

Questa notizia fa ovviamente riferimento anche agli smartphone del secondo marchio dell’azienda cinese, ovvero Honor.

Ecco il comunicato ufficiale della società cinese rilasciato proprio oggi: “Huawei has made substantial contributions to the development and growth of Android around the world. As one of Android’s key global partners, we have worked closely with their open-source platform to develop an ecosystem that has benefitted both users and the industry. 
Huawei will continue to provide security updates and after-sales services to all existing Huawei and Honor smartphone and tablet products, covering those that have been sold and that are still in stock globally. 
We will continue to build a safe and sustainable software ecosystem, in order to provide the best experience for all users globally.”

Attenzione però! Nel comunicato Huawei fa riferimento solamente agli aggiornamenti di sicurezza della piattaforma android, ma non vengono menzionati gli aggiornamenti del sistema operativo a versioni più recenti.

Molto probabilmente l’aggiornamento alla versione successiva ad Android Pie 9.0, ovvero Android Q 10.0 è ancora in fase di discussione tra le due società e al momento non c’è ancora nulla di certo.

Inoltre manca ancora da chiarire se i dispositivi molto vicini all’annuncio come l’Honor 20 e Honor 20 Pro godranno del sistema operativo Android Pie o i loro lancio sarà ufficialmente revocato.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione