Huawei HarmonyOS 2.0 e chipset Kirin: ecco la road-map (rumors)

Tommaso Lenci
5 Ott 2020

Il nuovo sistema operativo di Huawei, HarmonyOS 2.0, verrà diffuso prima su determinati chipset Kirin: si parte dagli smartphone Mate 40, poi i P40 e infine i Mate 30.

HarmonyOS 2.0 roadmap Kirin

Non molto tempo fa vi avevamo segnalato che Huawei aveva ufficializzato il fatto che alcuni smartphone android con interfaccia personalizzata EMUI 11 saranno aggiornabili in futuro al nuovo sistema operativo HarmonyOS 2.0.

Il nuovo sistema operativo dell’azienda cinese si diffonderà sui smartphone nella sua versione beta per sviluppatori da dicembre 2020.

Ma quali saranno i primi smartphone di Huawei che potranno provare la beta di HarmonyOS 2.0?

Oggi sul sito di micro-blogging cinese Weibo un utente ha rilasciato alcune informazioni sulla road-map dei chipset Kirin che saranno compatibili con questa versione software.

I primi chipset di Huawei compatibili con HarmonyOS 2.0 saranno i nuovi Kirin 9000, chipset che faranno il loro debutto ufficiale con gli Huawei Mate 40 entro fine ottobre 2020.

Successivamente saranno supportati i processori Kirin 990 5G, chipset che vengono utilizzati al momento su alcuni Huawei P40 e Mate 30.

La terza fase vedrà il supporto dei chipset Kirin 990 4G (parziale), dei Kirin 985 e 820 (parziale).

Ci sarà poi una quarta fase nel quale saranno supportati i resto dei dispositivi esclusi nella terza fase con chipset Kirin 990 4G e Kirin 820, e si aggiungeranno i dispositivi con Kirin 980.

Infine ci sarà una quinta e ultima fase dove saranno supportati i chipset Kirin 810 e parzialmente (non tutti gli smartphone) il Kirin 710.

Se possedete uno smartphone Huawei con uno dei questi chipset avrete di fatto la possibilità in futuro di provare il nuovo sistema operativo HarmonyOS 2.0.

Ovviamente il cambiamento inizierà solo a partire dal 2021 (seconda metà), quindi mancano ancora diversi mesi al rilascio ufficiale.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione