Huawei Mate 10 Pro nuovo aggiornamento per il Face Unlock

Tommaso Lenci
24 Mag 2018

Arrivano i primi feedback che Huawei Mate 10 Pro sta iniziando a ricevere in Italia un nuovo aggiornamento firmware per l’abilitazione dello sblocco tramite Face Unlock.

Huawei Mate 10 Pro Face Unlock

Abbiamo letto i primi feedback che Huawei a partire dal 23 maggio 2018 ha iniziato a rilasciare un nuovo aggiornamento firmware per il suo smartphone top di gamma Mate 10 Pro.

L’aggiornamento in questione che al momento sembra essere distribuito solo sulle varianti No Brand, ovvero non acquistate tramite operatore telefonico, ha lo scopo principale di abilitare lo sblocco del telefono tramite riconoscimento del volto con tecnologia Face UnLock di Huawei.

Huawei Mate 10 Pro arriva il riconoscimento del volto: i dettagli

Huawei Mate 10 Pro dopo quest’aggiornamento avrà quindi a disposizione tre tipi diversi di sblocco del telefono: il metodo classico utilizzando una password o un codice (Pin o disegno), quello tramite lo scanner per le impronte digitali e infine proprio il riconoscimento del volto con Face Unlock.

La nuova funzionalità di sblocco con il volto sarà disponibile nel menù Impostazioni > Sicurezza e privacy > Sblocco col Sorriso.

La registrazione del volto non sarà particolarmente difficile, e un po’ come quando andiamo ad inserire l’impronta digitale ci saranno alcuni semplici passaggi da seguire.

Registrata la propria faccia l’utente potrà scegliere un ulteriore opzione: sbloccare direttamente il telefono (basta guardarlo e entriamo subito nella pagina principale dello smartphone), o sbloccare con scorrimento (ovvero il telefono viene sbloccato ma per entrare nella home screen dobbiamo prima passare da una pagina intermedia che ci chiedere di scorrere il dito verso l’alto).

Sottolineiamo che il Face Unlock sarà disponibile a partire dal 30 maggio 2018 anche per gli Huawei Mate 10 Pro venduti dagli operatori telefonici Vodafone, a partire dal 15 giugno 2018 da quelli TIM, e infine con molto ritardo dal 18 Luglio 2018 per i clienti Wind e 3 Italia.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione