Huawei Mate 10 Pro sotto test: graffi, bruciatura e piegatura! Il video

Tommaso Lenci
9 Feb 2018

Ecco sotto pesante stress il bello, ma forse delicato (lo scoprirete) Huawei Mate 10 Pro: passerà il test dei graffi, del fuoco e della piegatura? Il Video.

Huawei Mate 10 Pro test resistenza

Su Youtube c’è un utente che si diverte molto spesso a testare gli ultimi smartphone top di gamma in un modo non del tutto consono: infatti li sottopone a prove piuttosto cruente.

Stiamo parlando dello Youtuber JerryRigEverything che questa volta a scelto il recente smartphone top di gamma Huawei Mate 10 Pro.

Il dispositivo è sicuramente molto bello dal punto di vista del design, dato che sfrutta il display in formato 18:9 con bordi laterali, superiori e inferiori molto più sottili rispetto alla generazione precedente.

Ma tanta bellezza potrebbe essere sintomo di fragilità? Bordi e spessori più sottili lo rendono un dispositivo facilmente danneggiabile?

Huawei Mate 10 Pro il test graffi, bruciatura e piegatura: ecco i risultati

Ebbene seguendo i test dello Youtuber JerryRigEverything si evince che l’Huawei Mate 10 Pro non delude le aspettative e può considerarsi uno smartphone piuttosto solido e ben fatto.

Il test dei graffi evidenzia che il display ha una resistenza piuttosto alta e si danneggia solamente utilizzando le punte più affilate (da un livello 8 su 10 in su).

Le fotocamere posteriori e quella anteriore hanno un vetro protettivo ben fatto e difficilmente si graffieranno; il logo Huawei è protetto anche lui dal vetro quindi non scomparirà facilmente.

Attenzione invece allo scanner per le impronte digitali perchè ha un rivestimento in plastica che offre solamente una discreta protezione in generale, protezione decisamente più bassa rispetto al vetro della scocca.

Fortunatamente lo scanner per le impronte digitali sembra che sia in grado di funzionare anche con graffi evidenti sulla protezione.

Per quanto riguarda la prova del fuoco, Huawei Mate 10 Pro passa il test abbastanza bene: infatti il display prima di annerirsi (tipico dei pannelli OLED) resiste per quasi 40 secondi sotto la fiamma dell’accendino.

Attenzione però, come tutti i display OLED dopo il trattamento eccessivo del fuoco, la parte sottoposta alla fiamma potrebbe non tornare più come prima lasciando un alone bianco.

Infine il test di piegatura: il top di gamma Mate 10 Pro si comporta veramente bene!

Il dispositivo infatti non si piega minimamente e offre una resistenza superiore alla media dei dispositivi di pari prezzo, e può essere considerato come uno smartphone molto solito e ben costruito.

Lascia la tua opinione