Huawei Mate 10 Pro vs Galaxy Note 8 vs iPhone 8 Plus: i Benchmark sintetici

Tommaso Lenci
17 Ott 2017

Ecco alcuni risultati dei Benchmark sintetici confrontando il nuovo Huawei Mate 10 Pro, il Samsung Galaxy Note 8 e l’iPhone 8 Plus: ecco il vincitore.

Huawei Mate 10 pro vs Galaxy Note 8 vs iPhone 8 Plus

Annunciato proprio ieri l’Huawei Mate 10 Pro è stato oggetto di un confronto diretto dal punto di vista delle prestazioni tramite benchmark Sintetici con i recenti Samsung Galaxy Note 8 e Apple iPhone 8 Plus.

Questi tre phablet infatti si devono spartire il mercato degli utenti più esigenti che puntano tutto sulla qualità del prodotto e non guardano troppo al costo di quest’ultimo.

Huawei Mate 10 Pro, Samsung Galaxy Note 8 e Apple iPhone 8 Plus: i chipset

Partiamo dicendo che Huawei Mate 10 Pro utilizza il nuovo chipset Octa-Core a 64bit Kirin 970.

Il Kirin 970 è composto da quattro core Cortex A73 funzionanti alla frequenza massima di 2.4Ghz e da altri quattro core Cortex A53 funzionanti a 1.8 Ghz.

Punto forte del Kirin 970 è la GPU: abbiamo infatti la nuova Mali-G72 MP12 funzionante con 12 core grafici distinti.

Il Samsung Galaxy Note 8 monta il chipset Exynos 8895 (analizziamo la versione venduta in Italia) composto da quattro core customizzati dall’azienda coreana, funzionanti alla frequenza massima di 2.3 GHz e quattro core Cortex A53 funzionanti alla frequenza massima di 1.7 Ghz.

L’Exynos 8895 monta la GPU Mali-G71 MP20 (quindi meno recente di quella dell’Huawei Mate 10 pro) ma però con 20 core grafici distinti.

Infine rimane l’iPhone 8 Plus con il nuovo chipset Apple A11 Bionic con architettura Hexa Core composta da 2 core Monsoon e quattro core Mistral abbinati alla performante Apple GPU.

GeekBench 4.1: i risultati

Il primo Benchmark Sintetico utilizzato è GeekBench 4.1.

Nel test multi-core l’iPhone 8 Plus straccia la concorrenza dei due phablet android ottenendo un punteggio complessivo di 10037.

L’Huawei Mate 10 Pro si ferma ad un punteggio di 6783, mentre il Samsung Galaxy Note 8 arriva giusto a 6784 punti.

Nel test single-core si evidenzia ulteriormente come il rapporto core-potenza dell’iPhone 8 Plus sia decisamente migliore: 4232 punti!

Il Samsung Galaxy Note 8 raggiunge i 1987 punti, mentre l’Huawei Mate 10 Pro ottiene 1902 punti.

AnTuTu 6: i risultati

Altro Benchmark molto utilizzato dalla massa è AnTuTu 6.

In questo caso notiamo alcune differenze tra il Galaxy Note 8 e il Mate 10 Pro: quest’ultimo sembra essere più performante in generale grazie ad una GPU di ultima generazione.

Huawei Mate 10 Pro raggiunge infatti il punteggio complessivo di 178510, mentre il Galaxy Note 8 con chipset Exynos 8895 si ferma a 172425.

Ancora irraggiungibile l’iPhone 8 Plus con 188766 punti.

Basemark OS 2.0: i risultati

Infine testiamo Basemark OS 2.0.

In questo campo le differenze tra questi tre phablet top di gamma non è particolarmente evidente.

L’iPhone 8 Plus rimane il più performante con 3601 punti, seguito dal Huawei Mate 10 Pro con 3425 punti e infine c’è il Samsung Galaxy Note 8 fermo a 3333 punti.

Conclusioni

In conclusione possiamo affermare che il nuovo Chipset Kirin 970 è adeguato a contrastare efficacemente tutti i concorrenti con sistema operativo Android: è sicuramente un processore molto veloce.

Al momento Apple ha il miglior chipset, A11 Bionic, del mercato e pensiamo che resterà il dispositivo mobile più veloce almeno fino a marzo-aprile del 2018: bisognerà vedere se il prossimo Galaxy S9 farà la differenza.

Fonte: Benchmark

Lascia la tua opinione