Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro ufficiali: prezzo, caratteristiche e differenze

Tommaso Lenci
16 Ott 2018

Ufficializzati oggi i nuovi Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro: ecco le loro caratteristiche hardware principali e in che cosa si differenziano l’un l’altro.

Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro ufficiali

Huawei oggi ha annunciato la tanta attesa gamma dei Mate 20 destinata alla fascia più alta del mercato, presentando al grande pubblico il Mate 20 e il Mate 20 Pro, i primi smartphone con un chipset a 7nm.

Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro ufficiali: le principale caratteristiche e in che cosa si differenziano

Processore e Memoria

I due dispositivi hanno in comune infatti il chipset Kirin 980, il primo con processo produttivo a 7nm ma anche ad utilizzare i nuovi processori Cortex A76 con la bellezza di 6.9 miliardi di transistor.

Si tratta di un architettura octa-core composta da 2 core Cortex A76 ad alta frequenza di funzionamento, altri due core Cortex A76 ad una frequenza un po’ più bassa, e infine quattro core Cortex A55.

I Cortex A76 garantiscono fino al 75% di prestazioni in più rispetto ai precedenti Cortex A73 e un consumo energetico più basso fino al 58% rispetto al chipset Kirin 970.

Per quanto riguarda la memoria interna, l’Huawei Mate 20 uscirà con 4-6GB di ram e fino a 128GB di memoria interna, mentre il Mate 20 Pro solo con 6GB ram e 128GB rom.

Huawei grazie ad una partnership con Toshiba ha creato pure un nuovo standard di memory card che permette di ampliare la memoria del telefono con ulteriori 256GB.

Display e design

Il Mate 20 e Mate 20 Pro godono di una scocca in alluminio rifinita posteriormente in vetro, con colorazioni sfumate che l’azienda cinese chiama Hyper Optical Pattern.

Questa tecnologia oltre alle sfumature rende il telefono meno scivoloso da tenere in mano, quindi aumenta il grip se si usa lo smartphone senza una custodia.

La Hyper Optical Pattern si applica solo ai modelli nelle colorazioni Midnight Blue, Emerald Green e Twilight, mentre non è presente nelle colorazioni Black e Pink Gold.

Huawei Mate 20 Pro utilizza un display più avanzato ma più piccolo rispetto a quello del Mate 20: si tratta di un pannello da 6.39 pollici di diagonale con tecnologia Curved OLED, rapporto 19.5:9, risoluzione QHD+ e supporto all’HDR.

Il Mate 20 ha infatti un display LCD IPS da 6.59 pollici di diagonale, con risoluzione FHD+, formato 18.7:9, supporto all’HDR.

Come potete vedere dalle immagini entrambi i nuovi top di gamma di Huawei hanno la tacca, ma differente: il Mate 20 Pro ha una tacca più grande che contiene più sensori frontali, mentre il Mate 20 ha solo una piccola tacca a forma di gocciola per la camera anteriore.

Il Mate 20 Pro ha la certificazione IP68 per l’impermeabilizzazione e dimensioni pari 157.8 x 72.3 x 8.6mm per 189 grammi di peso, mentre il Mate 20 no con dimensioni 158.2 x 77.2 x 8.3mm per 188 grammi di peso.

Multimedialità: fotocamera anteriori e posteriori, audio

Tutti e due i nuovi dispositivi cinesi godono di una tripla fotocamera posteriore, ma i sensori utilizzati sono differenti.

L’Huawei Mate 20 si presenta infatti con un sensore principale da 12 megapixel con apertura lenti f/1.8, un sensore da 16 megapixel grandangolare con apertura lenti f/2.2 e infine un sensore da 8 megapixel che funge da teleobiettivo con apertura lenti f/2.4.

Come fotocamera anteriore il Mate 20 ha un sensore da 24 megapixel.

L’Huawei Mate 20 Pro ha invece un sensore principale da ben 40 megapixel con tecnologia Quad Bayer, apertura lenti f/1.8, un sensore grandangolare da 20 megapixel con apertura lenti f/2.2 e infine un sensore teleobiettivo da 8 megapixel con apertura lenti f/2.2.

La fotocamera anteriore è sempre da 24 megapixel, ma sul modello Pro insieme alla camera anteriore è presente uno scanner 3D per il volto, per uno sblocco facciale più preciso e sicuro.

Entrambi i dispositivi possono effettuare riprese macro alla distanza minima di 2.5 cm e sfruttano l’intelligenza artificiale per le scene, oggetti e quant’altro.

E’ stata implementata la nuova modalità Cinema AI, che può regolare la tonalità del colore, la saturazione e la luminosità di una clip per migliorare il risultato finale.

C’è poi la de-saturazione selettiva che può mantenere le persone a colori su uno sfondo in bianco e nero.

La potenza del chipset Kirin 980 che sfrutta l’AI permette anche di ottenere anteprime video più veloci e capire quali video riprendono scene o argomenti simili e quindi creare un riassunto da 10 secondi.

Per quanto riguarda l’audio, sul Mate 20 Pro a differenza del Mate 20 non c’è più il jack da 3.5mm che viene sostituito dalla porta Usb Type C.

Sul Mate 20 Pro ci sono gli altoparlanti stereo, mentre il Mate 20 ha sempre l’audio mono.

Scanner impronte digitali e batteria

Altro punto che differenzia l’Huawei Mate 20 dal Mate 20 Pro è la presenza dello scanner delle impronte digitali con tecnologia e posizione differente.

Mate 20 ha infatti un classico scanner per le impronte digitali posizionato sulla scocca posteriore, appena sotto la tripla fotocamera posteriore.

Il Mate 20 Pro ha invece uno scanner sotto il display con tecnologia ad ultrasuoni, che è sensibile anche alla pressione.

Si possono notare anche differenze nella tecnologia di ricarica e nella potenza della batteria tra i due dispositivi.

La variante normale ha una batteria interna da 4000 mAh che supporta la ricarica rapida Super Charge fino a 22.5W; non c’è il supporto per la ricarica Wireless.

L’Huawei Mate 20 Pro ha invece una batteria interna da 4200 mAh che supporta la nuova ricarica rapida Super Charge fino a 40W.

Tale tecnologia permette di ricaricare il 70% della batteria (circa 3000 mAh) in appena 30 minuti.

E’ presente pure la ricarica wireless alla potenza massima di 15W, che permette di ricaricare il 30% della batteria in circa 30 minuti.

Inoltre il Mate 20 Pro sfrutta la tecnologia Wireless Reverse Charging, ovvero può rifornire di energia gli altri smartphone che hanno la tecnologia wireless.

Connettività, Sistema operativo.

Ovviamente entrambi gli smartphone sfruttano le più recenti connettività disponibili, Wifi AC Dual Band, Bluetooth 5.0, eccetera, ma anche la nuova connettività LTE 4G Cat 21 capace di arrivare fino a 1.4Gbps in download.

Come sistema operativo tutti e due i nuovi top di gamma utilizzano la versione software Android Pie 9.0 che viene personalizzata con interfaccia Emotion 9.0

Prezzo e disponibilità

In Europa l’Huawei Mate 20 da 4GB di ram e 64GB di rom avrà un prezzo di listino pari a 799 euro (a salire per le versioni con più memoria).

L’Huawei Mate 20 Pro che uscirà solo nella versione 6GB di ram e 128GB di memoria interna avrà un prezzo di listino base nel vecchio continente pari a 1049 euro.

La commercializzazione/disponibilità di entrambi i prodotti dovrebbe iniziare già da domani 17 ottobre 2018 nei principali paesi Europei compresa l’Italia per il pre-ordine, mentre le spedizioni inizieranno dal 26 ottobre 2018.

Lascia la tua opinione