Huawei Mate 20 Pro vs Galaxy Note 9 vs Google Pixel 3 XL: tempi di ricarica della batteria

Tommaso Lenci
17 Ott 2018

L’Huawei Mate 20 Pro grazie alla super ricarica rapida da 40W arriva quasi a dimezzare i tempi di ricarica della batteria dei Galaxy Note 9 e dei Google Pixel 3 XL: i risultati.

Huawei Mate 20 pro vs Galaxy Note 9 vs Google Pixel 3 XL

Un valore aggiunto dell nuovo Huawei Mate 20 Pro è sicuramente la ricarica super rapida chiamata dall’azienda cinese Super Charge 2.0.

Questa tecnologia permette di ricaricare la batteria ad una potenza massima di ben 40W, e Huawei afferma che non ci sono problemi di durabilità nel tempo.

Non è la tecnologia migliore di ricarica ultra rapida sul mercato, dato che Oppo con la sua tecnologia Super VOOC raggiunge i 50W, ma è decisamente più rapida di quella utilizzata su altri diretti concorrenti.

Huawei Mate 20 Pro sfida ricarica della batteria con Galaxy Note 9, Google Pixel 3 XL: ecco i risultati

Infatti il Mate 20 Pro è un diretto avversario del Samsung Galaxy Note 9 e del recente Google Pixel 3 XL.

Bisogna dire che il Mate 20 Pro è quello che monta la batteria più potente del lotto, pari a 4200 mAh.

Il Samsung Galaxy Note 9 ha invece una batteria da 4000 mAh, mentre il Google Pixel 3 XL monta una batteria da 3430 mAh.

Nonostante il Mate 20 Pro ha la batteria più potente, è quello che permette la ricarica da zero al 100% nel minor tempo possibile, con tempistiche che arrivano a sfiorare la metà del tempo.

Secondo i dati forniti da Phonearena.com, l’Huawei Mate 20 Pro riesce a ricaricare dal zero al 100% la propria batteria da 4200 mAh in appena 68 minuti.

Nei primi 15 minuti di super ricarica il telefono cinese riesce a ricaricare circa il 36% della batteria, e in 50 minuti riesce a raggiungere il 95%.

Gli ultimi cinque punti percentuali della batteria necessitano di circa 18 minuti per ricaricarsi completamente, un sistema che serve a preservare la batteria nel tempo.

Samsung con la sua ricarica rapida da 18W riesce a ricaricare la batteria da 4000 mAh del Galaxy Note 9 da zero a cento in circa 109 minuti, quindi 40 minuti in più di attesa.

Molto peggio fa invece la ricarica rapida del Google Pixel 3 XL, che risulta essere il più lento di tutti.

L’ultimo top di gamma di Google infatti ci mette ben 123 minuti per ricaricare da zero a cento la batteria interna da 3430 mAh.

Se qualcuno pensa che questi nuovi sistemi di ricarica rapida possono danneggiare o minare la stabilità della batteria, potete dormire sogni tranquilli dato che per l’autorità TÜV tedesca non ci sono problemi di sorta.

Fonte: Dati

Lascia la tua opinione