Huawei P20 Pro si aggiorna con la GPU Turbo e nuove patch di sicurezza

Tommaso Lenci
23 Ago 2018

Huawei P20 Pro sta ricevendo a livello internazionale (e pare anche in Italia) un nuovo aggiornamento firmware contenente la tecnologia GPU Turbo e nuove patch sicurezza.

Huawei P20 Pro aggiornamento con GPU Turbo

Dopo aver ricevuto alcuni primi feedback (anche di utenti italiani) oggi abbiamo la conferma ufficiale che Huawei P20 Pro sta ricevendo a livello internazionale un nuovo aggiornamento firmware molto interessante.

Huawei P20 Pro si aggiorna a fine agosto 2018: arriva la GPU Turbo!

Stiamo parlando della build seriale CLT-L29 8.1.0.152(C432) (che potrebbe variare se il telefono è acquistato con operatore telefonico) basata su Android Oreo 8.1 che apporta alcune interessanti novità come la tecnologia GPU Turbo.

Infatti il change-log ufficiale del firmware indica che viene installata la tecnologia GPU Turbo per migliorare le prestazioni in gaming, alla quale si consiglia di abbinare la nuova applicazione Game Suite per una migliore esperienza d’uso.

L’app Game Suite sblocca alcune funzionalità molto utili per i videogiocatori come il gioco ininterrotto, ovvero la possibilità di non venire disturbati mentre stiamo giocando in team o in scenari particolarmente critici.

Oltre a queste due novità per videogiocatori, vengono installate le patch di sicurezza rilasciate da Google durante il mese di luglio 2018.

L’aggiornamento in questione al momento è disponibile al download tramite modalità OTA (over the air) utilizzando una connessione Wifi o sfruttando la banda LTE-3G del vostro Huawei P20 Pro.

Si tratta di un aggiornamento che pesa circa 670 megabyte, quindi nel caso in cui non abbiate un profilo tariffario telefonico con un buon numero di Giga disponibili è altamente consigliabile utilizzare una connessione Wifi.

Se non avete ricevuto ancora la notifica di aggiornamento, potete controllare manualmente entrando in impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Prima di iniziare l’installazione del nuovo firmware, vi consigliamo di effettuare un eventuale backup dei dati più sensibili all’interno del vostro smartphone, ricordandovi di controllare sempre che la batteria abbia almeno il 50% di autonomia residua.

Lascia la tua opinione