Huawei P20 Pro test resistenza: qualche problemino di troppo? (il video)

Tommaso Lenci
30 Apr 2018

Huawei P20 Pro è stato sottoposto a vari livelli di tortura per testarne la resistenza: ecco come se la cava nel test sui graffi, con il fuoco e la piegatura (amara sorpresa quest’ultima).

Huawei P20 Pro test resistenza: attenzione!

Come sempre quando esce un nuovo smartphone, sopratutto quelli destinati alla fascia top di gamma del mercato, il famoso Youtuber JerryRigEverything procede a testarne la resistenza.

Questa volta tocca all’Huawei P20 Pro che è stato sottoposto ai tipici test di tortura come la resistenza ai graffi, al fuoco e infine alla piegatura della scocca.

Huawei P20 Pro nel video test di resistenza mostra qualche problemino di troppo?

Il video dimostra che il nuovo top di gamma dell’azienda cinese offre una resistenza ai graffi piuttosto buona, considerato che la protezione sul display regge tranquillamente a temperini con lame di potenza 5, mentre inizia a graffiarsi con lame di potenza 6-7, ma è lo standard per tutti gli smartphone del settore.

La tacca sul display sembra essere ben protetta (la camera anteriore e i sensori non si graffiano facilmente), ma attenzione all’altoparlante di chiamata che in casi rari (ma può succedere) potrebbe graffiarsi.

Ben protetto è pure lo scanner per le impronte digitali posizionato sulla scocca anteriore.

La scocca posteriore è ben protetta dai graffi (compresi i sensori per la tripla fotocamera posteriore), mentre a rischio graffi sono le scocche laterali dato che sono in semplice alluminio.

La prova del fuoco viene superata relativamente: come tutti i display OLED se sottoposti ad una fiamma per un certo periodo di tempo rimangono danneggiati, lasciando un alone bianco.

Il test dove l’Huawei P20 Pro ha deluso le aspettative è quello della piegatura.

La struttura del top di gamma sembra avere qualche problema: il telefono si piega troppo se sottoposto a una discreta forza e questo, oltre a far piegare la struttura principale del telefono, provoca anche la rottura del vetro protettivo del display.

Il pannello continua a funzionare, ma si possono vedere nel video le evidenti crepe del vetro protettivo dopo il test sulla piegatura.

Sembra che Huawei non pubblicizzi la protezione del vetro dello smartphone in questione con tecnologia Gorilla Glass, quindi è probabile che l’azienda cinesi utilizzi un altra tecnologia che però non garantisce la stessa qualità della prima.

Lascia la tua opinione