Huawei potrebbe vendere parte del business degli smartphone Honor? I rumors

Tommaso Lenci
14 Ott 2020

Secondo recenti voci di corridoio Huawei starebbe cercando acquirenti per vendere parte del proprio business basato sugli smartphone Honor.

Huawei vende parte di Honor i rumors

Molti di voi sapranno già che Huawei negli ultimi mesi sta attraversando un periodo abbastanza infelice, considerati i problemi con la licenza Android e i servizi Google,l’impossibilità di acquistare componenti hardware da partner USA e la loro tecnologia 5G rifiutata in vari paesi Europei.

Si prevede che Huawei nel 2021 subirà un netto calo nelle vendite dei propri smartphone, tanto da escluderla dai tre principali produttori a livello mondiale.

Per questo l’azienda cinese ha già in sviluppo il proprio sistema operativo, Harmony OS 2.0 che si potrà installare anche su dispositivi con EMUI 11.

Huawei potrebbe vendere parte del proprio business sugli smartphone Honor: i dettagli

Oggi dalla Cina sono arrivate alcune voci di corridoio che evidenziano come il colosso asiatico adesso stia lavorando su vari alternative per migliorare la propria situazione economica.

Si parla del fatto che Huawei sarebbe intenzionata a vendere parte del proprio business di smartphone con il logo Honor.

La vendita dovrebbe riguardare la divisione ricerca e sviluppo, la gestione della catena di fornitura ed addirittura il marchio Honor.

Al momento ci sarebbero alcuni soggetti interessati all’acquisto: Digital China Group, TCL e Xiaomi per citare i più importanti.

Se l’accordo si realizzerà l’informatore afferma che la cessione di parte dell business di Honor frutterà ad Huawei una cifra che al cambio attuale sarebbe di circa 3.7 miliardi di dollari.

Huawei sarebbe interessata a vendere parte di Honor dato che questo marchio è concentrato più sui dispositivi di fascia media dedicati ai giovani, e non sugli smartphone di fascia alta e top di gamma che interessano maggiormente all’azienda cinese.

Ovviamente al momento non c’è ancora nulla di ufficiale, quindi vi preghiamo di prendere tutte queste notizie con il dovuto distacco emotivo.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione