Huawei prepara l’addio definitivo ad Android? Ecco HarmonyOS 2.0

Tommaso Lenci
10 Set 2020

Huawei ha annunciato il suo sistema operativo proprietario HarmonyOS 2.0: l’azienda si avvicina all’addio definitivo di Android?

HarmonyOS 2.0 di Huawei sostituirà Android

Oggi Huawei ha presieduto una conferenza dedicata agli sviluppatori e ha di fatto presentato due novità: una riguarda il mondo android e una che lo dovrebbe sostituire.

Infatti oltre alla presentazione della nuova interfaccia personalizzata EMUI 11 basata su Android 10, è stato annunciata la versione 2.0 del sistema operativo Harmony.

Svelato il nuovo sistema operativo HarmonyOS 2.0 di Huawei: dal 2021 inizierà l’addio definitivo ad Android?

Circa un anno fa Huawei aveva presentato la versione 1.0 dell’HarmonyOS, ma con la versione 2.0 il software sarà ampliato ad un numero decisamente più elevato di dispositivi.

Il CEO di Huawei, Richard Yu, durante la conferenza ha affermato che il nuovo sistema operativo è multi-piattaforma ovvero supporta vari dispositivi dalle Smart TV passando per gli smart-watch, multimedialità in auto e arrivando ovviamente agli smartphone.

Richard Yu ha affermato che il primo smartphone che implementerà il sistema operativo HarmonyOS dovrebbe arrivare il prossimo anno, anche se non viene specificata una data esatta.

Di fatto HarmonyOS potrebbe sostituire definitivamente Android nei futuri dispositivi mobili di Huawei, considerato che l’azienda asiatica al momento non ha più la licenza da Google.

Huawei ha inoltre sottolineato che il progetto HarmonyOS è Open Source, quindi è gratuito per gli sviluppatori e supporta dispositivi con appena 128KB di memoria ram.

Il nuovo sistema operativo si basa sul concetto di multi-schermo ovvero implementare funzionalità e un interfaccia che presentino una continuità senza interruzioni tra i display di vari dispositivi.

Ovviamente il cambiamento inizierà progressivamente nel tempo e si pensa che i primi passi saranno fatti all’interno del mercato locale, ovvero la Cina.

Gli sviluppatori potranno già iniziare a testare il nuovo sistema operativo per Smart TV, smart-watch e multimedialità per Auto già da domani.

Per quanto riguarda gli smartphone il kit per sviluppatori sarà rilasciato a dicembre 2020.

Lascia la tua opinione