Huawei Wallet sul Play Store: presto pagamenti con smartphone Huawei in Europa?

Tommaso Lenci
10 Mar 2018

Spunta sul Google Play Store l’applicazione Huawei Wallet, il software che permette di effettuare pagamenti in mobilità con gli smartphone dell’azienda cinese.

Huawei Wallet in Europa

Vi avevamo parlato non molti giorni fa che il servizio di pagamento in mobilità Samsung Pay ha iniziato il suo primo processo (fase beta) di attivazione in Italia.

Piano piano gli utenti possessori di uno smartphone Samsung Galaxy abilitato potranno effettuare pagamenti in mobilità tramite il loro telefonino in qualsiasi negozio che supporta tale tecnologia.

Samsung Pay non è di certo l’unico servizio di pagamenti in mobilità: Apple Pay è stato infatti uno dei primi ad arrivare nel mercato USA ed è già attivo in Italia.

C’è poi LG Pay attivo al momento solamente in Corea del Sud, e Google sta progettando Google Pay per un sistema di pagamento in mobilità generico per tutti i dispositivi Android con determinate specifiche hardware.

Huawei Wallet: l’App compare sul google Play Store (anche se non funzionante)

Ebbene oggi vi segnaliamo che al gruppo dei produttori mondiali che vendono smartphone in Europa sembra essersi affacciata pure Huawei con il suo servizio di pagamento in mobilità, anche se ribadiamo il servizio al momento non è attivo nel nostro continente ma solamente in Cina.

Si tratta infatti di Huawei Wallet e possiamo già dirvi con certezza che l’applicazione è presente sul Google Play Store.

Questo sarebbe il primo passo dell’azienda cinese per iniziare a sviluppare il proprio sistema di pagamento in mobilità in Europa utilizzando gli smartphone Huawei di ultima generazione.

I servizi stanno diventando un interessante valore aggiunto per i dispositivi mobili, e ovviamente tutti i principali produttori al mondo di smartphone li vogliono implementare per non perdere clienti.

Ci vorrà ancora un po’ di tempo prima che Huawei Wallet sia effettivamente attivo sul mercato Europeo, ma almeno abbiamo i primi indizi concreti che l’azienda cinese ha iniziato il lavoro e prima o poi concluderà tutta la procedura.

Lascia la tua opinione