I Pixel 4 non registrano video in 4K a 60 fps: Google spiega il perché

Tommaso Lenci
21 Ott 2019

Come mai i nuovi Pixel 4 e Pixel 4 XL non registrano i video in Ultra HD 4K a 60 fps pur avendo un hardware che lo supporta? Google spiega il perché.

Pixel 4 non registra video 4K a 60 fps: google spiega il perché

Con l’uscita di chipset di ultima generazione, come lo Snapdragon 855 e la versione 855 Plus, alcuni smartphone android top di gamma di recente hanno implementato la registrazione video Ultra HD 4K a 60 fps.

Google Pixel 4 e Pixel 4 XL niente registrazione video 4K a 60 fps: ecco il perché

Gli ultimi smartphone in casa Google, i Pixel 4 e i Pixel 4 XL, pur avendo un hardware di ultima generazione non sono capaci di supportare ufficialmente questo tipo di risoluzione a 60 fps.

Infatti chi ha acquistato uno di questi due smartphone si dovrà accontentare di una più classica registrazione dei video in 4K a 30 fps.

Ma perché Google ha deciso di non applicare questo formato video a 60 fps?

Le spiegazioni arrivano direttamente dall’azienda americana tramite un tweet ufficiale, ma lo si poteva già capire dalle caratteristiche della memoria montata sul telefono.

Il commento ufficiale di Google afferma che la registrazione 4K bloccata a 30 fps perché, secondo le loro informazioni, la maggior-parte degli utenti utilizza la registrazione video in formato 1080P.

Per questo Google ha voluto migliorare la qualità video del formato 1080P tralasciando l’implementazione del 4K a 60 fps.

Oltre a questo la registrazione Ultra HD 4K a 60 fps occuperebbe la bellezza di mezzo Giga di dati ogni minuto di registrazione, e sui Pixel 4 e Pixel 4 XL questo è un grosso problema.

Infatti basta sapere che i due dispositivi hanno a disposizione solo 64 o 128GB di memoria interna non espandibile: i video 4K a 60 fps permetterebbero quindi pochi minuti di registrazione.

Qualcuno per questo potrebbe storcere il naso, ma alla fine nessuno e perfetto e almeno Google ha spiegato in termini chiari il perché della propria scelta.

Fonte: Via Twitter

Lascia la tua opinione