iPhone nuovo bug di iOS che lo blocca: Fix temporaneo

Tommaso Lenci
13 Feb 2016

Un nuovo bug a livello software affligge tutti gli iPhone di ultima generazione (con chipset A7 in su): basta infatti selezionare una determinata data per bloccare il telefono (articolo aggiornato con soluzione temporanea al problema)

iPhone bug: 1 gennaio 1970

Sul web si è diffusa la notizia che tutti i più recenti iPhone dell’azienda di Cupertino, per essere più precisi quelli con chipset A7 o successivi (quindi iPhone 5S, 6, 6S) sono afflitti da un bug del software che praticamente rende inutilizzabile il telefono, trasformandolo ironicamente in un fermacarte.

Tutti questi iPhone infatti si potrebbero bloccare se l’utente imposta una specifica data: 1 gennaio 1970.

Apple iPhone: si blocca impostando la data al 1 gennaio 1970

Il bug, sconosciuto fino ad oggi, ha iniziato a destare molto interesse nelle comunità Apple (come ad esempio quella su reddit.com) dove molti utenti incuriositi hanno voluto provare di persona se effettivamente il loro iPhone sarebbe rimasto bloccato o inutilizzabile impostando la data del 1 gennaio 1970.

Alcuni di loro hanno registrato tutta la procedura, dal cambiamento della data nel menù delle impostazioni, al riavvio del dispositivo che sfortunatamente poi rimane bloccato con il logo Apple e non vuole più funzionare.

Il blocco dell’iPhone è praticamente totale: provare a ripristinare manualmente il dispositivo tramite iTunes non funziona, e quindi l’unica soluzione sembra essere quella di inviare il telefonino direttamente al centro assistenza clienti di Apple (una possibile soluzione dopo il video)

Come risolvere il bug dell’iPhone bloccato dalla data 1 gennaio 1970: una soluzione temporanea

Aggiornamento del 14 febbraio: sembra che alcuni utenti con iPhone bloccato dal bug della data del 1 gennaio 1970 hanno trovato una soluzione temporanea per sbloccare il telefono: aspettate che il dispositivo scarichi del tutto la batteria e si spenga automaticamente; al riavvio di quest’ultimo sotto ricarica la data dovrebbe auto settarsi a quella odierna evitando il blocco del telefono.

Non è ancora molto chiaro quale sia l’errore software che provoca il blocco dell’iPhone: alcuni test hanno evidenziato che l’errore del software può in alcuni casi dipendere dal fuso orario applicato al telefono.

Sembra che impostando la data al 1 gennaio 1970 alcuni iPhone con determinati fusi orari si bloccano, mentre altri no: la spiegazione secondo gli esperti risiederebbe nel fatto che il software tramite il proprio orologio interno calcolerebbe in certi casi male l’ora da visualizzare, dato che questa risulterebbe un numero negativo causando di fatto il blocco del telefono dopo il riavvio.

A rischio potrebbero esserci i modelli 5S, 6, 6S collegati tramite connessioni Wifi pubbliche, dato che secondo alcuni esperti di informatica dei malintenzionati potrebbero sfruttare l’acquisizione dell’ora tramite NTP sever per inviare informazioni NTP fasulle e impostare la data del 1 gennaio 1970 sugli iPhone che sono collegati a quello specifico network.

Attualmente Apple non ha ancora rilasciato nessun commento ufficiale sulla questione ma pensiamo, data la velocità di diffusione delle notizie sul web, che presto dovrà rilasciare una patch rapida per risolvere quest’ultima magagna.

2 Commenti

  1. jack

    sono appena incappato nel bug per via di un credtino che non sa che altro fare credendo di essere divertente . ho letto adesso la brutta notizia . non fate questa stupidata a meno che non volete sostituire liphone con uno nuovo

    • Tommaso Lenci

      Ciao Jack una possibile soluzione pare sia quella di far consumare del tutto la batteria dell’iPhone in modo che si spenga da solo; al riavvio dovrebbe reimpostare da solo la data a quella conrrente

Lascia la tua opinione