La gamma Galaxy S10 si mostra con i tre modelli render allineati insieme: le differenze

Tommaso Lenci
19 Gen 2019

I nuovi Samsung Galaxy S10 E, Galaxy S10 e S10 Plus si mostrano in un immagine render affiancati uno all’altro: ecco cosa possiamo capire.

Galaxy S10 : la gamma mostrata allineata

Come molti di voi sapranno già Samsung sta lavorando per il prossimo evento Unpacked in data 20 febbraio 2019 nel quale l’azienda coreana presenterà tutta la nuova gamma Galaxy S10, ma anche il suo primo smartphone pieghevole.

Gamma Galaxy S10 si mostra nei tre modelli: ecco le principali differenze che abbiamo notato

Oggi il noto informatore Evan Bass, alias @evleaks, ha diffuso una nuova immagine render che mostra di fatto tutti e tre i modelli della gamma Galaxy S10 uno accanto all’altro.

A partire da sinistra verso destra, possiamo di fatto vedere il Galaxy S10 E, il modello S10 normale e alla fine il più costoso S10 Plus.

Tutti e tre i modelli sono protetti da una semplice custodia trasparente, che quindi lascia intravedere in gran parte il design definitivo (o presunto tale).

Si evince chiaramente che il modello S10 E (il primo da sinistra) sarà il più economico del lotto.

Infatti dall’immagine si vede che quest’ultimo ha il display più piccolo dei tre, e posteriormente ha solo una doppia fotocamera posteriore.

Il modello S10 (modello al centro) ha un display più grande, e avrà una tripla fotocamera sulla scocca posteriore.

Infine il Galaxy S10 Plus (l’ultimo a destra) conferma la tripla fotocamera posteriore del modello S10, ma in più rispetto a quest’ultimo si nota la doppia fotocamera anteriore (il doppio forellino sotto il display).

Come potete notare sul S10E non dovrebbe esserci lo scanner per le impronte digitali sotto il display, dato che nell’immagine si nota un tasto laterale allungato che funzionerà di fatto come scanner.

Ovviamente tutte queste informazioni-configurazioni vanno prese con il dovuto distacco emotivo dato che Samsung non ha ancora rilasciato nessuna informazione ufficiale.

Fonte: Via Twitter

Lascia la tua opinione