LG Nexus 5X, test approfondito sulla durata della batteria

Silvia
23 Nov 2015

Sul dispositivo LG Nexus 5X è stata introdotta la funzionalità Doze, una particolarità di Android sviluppata per garantire una miglior durata della batteria mantenendo elevate prestazioni. Doze sfrutta un sistema intelligente di standby che agisce sulle impostazioni del telefono e sulle applicazioni attive in background.

Nexus_5X_scontato

Anche con il vecchio dispositivo Nexus 5 è possibile ottenere la stessa funzione con l’aggiornamento Android, ma il suo successore Nexus 5X possiede due qualità hardware strutturate appositamente per supportare e sfruttare al massimo Doze.

I due componenti, la batteria più grande da 700mAh e il chip Snapdragon 808, migliorano significativamente il tempo di conversazione, che con il Nexus 5X può arrivare fino a circa 4-5 ore. Il tabulato di seguito, fornito dai colleghi di GSMArena, mette a confronto  la durata della batteria nel tempo di conversazione, fra diversi modelli di ultima generazione, con il nuovo Nexus 5X. Il dispositivo risulta essere nella media mentre di gran lunga, batte tutta la concorrenza l’OPPO r7 Plus con 30 ore e 46 minuti di conversazione.

Nexus 5X_conversazione_batteria

Diversamente, per quanto riguarda l’autonomia per la navigazione Web che può arrivare fino a 20 ore e 30 minuti è in linea con i migliori brand concorrenziali, come mostrato dal secondo tabulato di seguito

Nexus 5X_batteria_navigazione

Per quanto riguarda la durata per la riproduzione dei contenuti video, il Nexus 5X è il sesto dispositivo che si contente il podio per una differenza di una manciata di minuti, come mostrato dallo schema di seguito

Nexus 5X_batteria_video

Alla luce di questi risultati è possibile capire che la sua composizione hardware e l’introduzione della funzionalità Doze, riescono a svolgere egregiamente il loro dovere. Il Nexus 5X è in grado di preservare la durata della batteria per una giornata intera, con un uso moderato del dispositivo si può protrarre fino al secondo giorno ed arrivare a sera. Il dispositivo si ricarica rapidamente, in media bastano circa 30 minuti e la ricarica avviene tramite uno speciale cavo  C USB, molto difficile da reperire in commercio. Il suo prezzo agli ultimi mesi è sceso sensibilmente, il Nexus 5X si può trovare in offerta a soli 400€ come specificato nel dettaglio nell’articolo che si trova qui.

Lascia la tua opinione