LG Wing è ufficiale con display principale girevole: tutte le caratteristiche

Tommaso Lenci
14 Set 2020
LG, News

LG Wing è stato ufficializzato e conferma il suo display principale girevole associato ad un secondo display più piccolo: tutte le caratteristiche principali.

LG Wing ufficiale con display girevole

Oggi LG ha presentato sul mercato un nuovo smartphone che implementa un design del tutto nuovo che gli altri produttori non hanno mai sviluppato.

LG Wing ufficiale: svelate le principali caratteristiche del nuovo smartphone con display girevole

Stiamo parlando del nuovo LG Wing che come caratteristica unica presenta un display primario girevole, al quale viene abbinato un secondo display sempre incorporato nello smartphone.

Il nuovo dispositivo mobile fa parte della sezione Explorer Project di LG, sezione di ricerca e sviluppo che cerca di portare novità e innovazioni nel mondo degli smartphone dando vita a nuovi design ed esperienze d’uso uniche.

LG ha pure affermato che il suo progetto prevede partnership importanti con società come Qualcomm, il motore di ricerca Naver e piattaforme di streaming video come Tubi and Ficto per sfruttare al meglio il nuovo concetto di Wing.

Display

Parlando di questioni più tecniche, LG Wing si presenta con un display principale girevole da 6.8 pollici di diagonale, tecnologia P-OLED, risoluzione FHD+ 2460 x 1080 pixel e aspetto 20.5:9.

Il secondo display è un panello G-Oled da 3.9 pollici di diagonale con risoluzione FHD+ 1240 x 1080 pixel, e un aspetto in formato 1.15:1.

Il telefono dato il nuovo meccanismo girevole non prevede la certificazione IP, ma i display sono dotati di un rivestimento idrorepellente.

Design unico

Punto di forza del nuovo LG Wing sta nel fatto che l’utente può utilizzare lo smartphone con il display principale posizionato nella classica posizione verticale, o può posizionarlo in maniera verticale sfruttando una nuova interfaccia personalizzata.

Con il display orizzontatale l’utente potrà sfruttare il secondo display più piccolo in modi del tutto unici.

Ad esempio la multimedialità in movimento sarà in parte rivoluzionata con questo nuovo design.

Gli utenti infatti grazie al secondo display non riceveranno più le notifiche sul display principale: questo permetterà di continuare a guardare i propri contenuti multimediali in maniera più coinvolgente.

Ma ci sono altri utilizzi come ad esempio:

  • modificare i video dopo averli girati direttamente sullo schermo secondario;
  • utilizzare la navigazione GPS mentre gestisci la chiamata sullo schermo più piccolo.
  • il display secondario offre pure una modalità software che permette di visualizzare un Joystick virtuale.

LG garantisce che la rotazione, che funziona grazie ad un meccanismo doppio blocco con ammortizzatore idraulico, abbia una durata stimata in 200.000 utilizzi.

Nonostante ci siano effettivamente due display, LG è riuscita a mantenere abbastanza compatto il suo dispositivo con dimensioni pari a 169,5 x 74,5 x 10,9 mm e un peso complessivo di 260 grammi.

Multimedialità

Il resto del comparto hardware, lato multimedialità, prevede:

  • fotocamera anteriore per selfie con meccanismo a POP UP da 32MP f/1.9;
  • Fotocamera principale posteriore da 64MP;
  • Grandangolare da 12MP f/2.2, 120° FoV, 1.0µm pixels, specifica per la modalità girevole;
  • un altro sensore grandangolare da 13MP f/1.9, 117° FoV, 1.0µm pixels.

Processore e memoria

All’interno del LG Wing troviamo come processore il chipset Snapdragon 765G abbinato a 8GB di ram e 128/256GB di memoria interna (espandibile con microSD).

Batteria, connettività

Il tutto viene alimentato da una batteria interna da 4000 mAh che supporta oltre alla ricarica rapida via cavo (Quick Charge 4.0+), pure la ricarica wireless.

Come connettività da sottolineare oltre la presenza del modem 5G, anche lo scanner per le impronte digitali sotto il display, il Wi-Fi 802.11 a, b, g, n, ac, il Bluetooth 5.1, il chipset NFC e la porta Usb type C.

Prezzi e disponibilità

LG non ha ancora svelato disponibilità e prezzi del nuovo Wing; pare comunque che uno dei primi mercati sarà quello statunitense tramite gli operatori telefonici Verizon, AT&T e T-Mobile.

Lascia la tua opinione