Motorola Moto G (2nd G) ecco Android 6 Marshmallow

Tommaso Lenci
10 Feb 2016

Motorola Moto G 2014 di seconda generazione ha iniziato a ricevere ufficialmente l’aggiornamento ad Android 6 Marshmallow in India.

Motorola Moto G 2014

Buone notizie per tutti coloro che hanno acquistato un Motorola Moto G di seconda generazione; l’azienda americana (che presto perderà il nome originale e diventerà ufficialmente solo Lenovo) ha finalmente iniziato a rilasciare l’aggiornamento all’ultima versione del sistema operativo mobile di Google per questo smartphone.

Attualmente sono stati diffusi tramite web molti feedback positivi sull’inizio del rilascio dell’aggiornamento in India: sono coinvolti sia i dispositivi con connettività solo 3G che quelli con il supporto alla connettività LTE 4G.

Motorola Moto G 2nd G (ovvero anno 2014) era già stato oggetto di un test preliminare di aggiornamento (il così detto Soak testing) già qualche settimana fa in Brasile, dove alcuni utenti sono stati invitati a provare in anteprima il nuovo software Android 6 Marshmalllow.

A poco più di un paio di settimane dal test in Brasile Motorola alla fine ha deciso di rilasciare l’aggiornamento ufficiale in India, che molto probabilmente nei prossimi giorni sarà allargato anche ad altri paesi, compresa l’Europa, e quindi pure in Italia.

Anche se non sappiamo quando ufficialmente l’aggiornamento Android 6 Marshmallow arriverà per Motorola Moto G 2014 seconda generazione, vi consigliamo di iniziare a tenere sott’occhio il vostro centro aggiornamenti già a partire dalla prossima settimana: potrebbe arrivare infatti la notifica del nuovo firmware.

Motorola Moto G 2nd G 2014: le novità che saranno introdotte con Android 6 Marshmallow

Motorola sul proprio sito web aveva già diffuso il change log con tutte le novità che sarebbero state introdotte con Android 6 Marshmallow sul Moto G 2014 (che potete trovare qua), ma non aveva ancora fornito una data ufficiale sull’inizio della fase d’aggiornamento.

Ovviamente è vivamente consigliato aggiornare il dispositivo alla nuova versione software, dato che le novità sono piuttosto interessanti: Google Doze per un maggior risparmio energetico dello smartphone, una nuova gestione dei permessi delle applicazioni, Google Now on Tap etc.

Lascia la tua opinione