Netflix vuone entrare nel Cloud Gaming per contrastare Google Stadia e Xbox Cloud?

Tommaso Lenci
15 Lug 2021

Secondo recenti rumors Netflix sarebbe interessato ad entrare nel settore del Gaming Cloud per fare concorrenza a Google Stadia, Xbox Cloud etc. I primi dettagli.

Netflix Gaming Online

La nota testata giornalistica Bloomberg ha recentemente confermato che Netflix sta lavorando per entrare nel settore del Gaming con una propria piattaforma online.

Netflix si prepara a contrastare Google Stadia e Xbox Cloud con i proprio servizio Cloud Gaming?

Ma non si tratta di un sistema in stile Youtube Live e Twitch di streaming online, ma bensì di una piattaforma basata sulla tecnologia Cloud come quella di Google Stadia e Xbox Cloud.

Si tratta quindi di un servizio di Gaming Online con un abbonamento dedicato.

Per chi non lo sapesse, il Cloud Gaming permette alle persone di giocare da casa con un hardware modesto su giochi di ultima generazione attraverso lo streaming da remoto.

Non serve quindi installare il gioco sul proprio dispositivo, ma accedere al servizio e godere di videogiochi di diversi produttori software che aderiscono al servizio.

Sembra che Netflix voglia iniziare questo nuovo servizio sfruttando l’ingaggio di Mike Verdu direttamente dalla EA.

Per chi non conosce Mike Verdu è stato uno dei principali artifici di successi videoludici come The Sims, Plants vs. Zombies, diversi Zynga games, Farmville e pure Star Wars.

Al momento non si sa se Netflix aumenterà o meno il prezzo dell’abbonamento quando includerà il futuro servizio di Gaming Online su piattaforma Cloud, o se invece quest’ultimo sarà già compreso negli attuali costi.

E’ anche molto probabile che l’azienda americana decida, come sta già facendo per molte delle sue produzioni cinematografiche/serie TV etc, di sviluppare videogiochi unici tramite collaborazioni con diverse software house.

In poche parole se volete giocare a quel gioco lo potrete fare solamente se siete abbonati con Netflix.

Vedremo se nelle prossime settimane ci saranno informazioni più concrete al riguardo.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione