OnePLus 5 e 5T l’aggiornamento Android Oreo 8.1 OxygenOS 5.1 è iniziato: le novità

Tommaso Lenci
16 Apr 2018

Il software OxygenOS 5.1.0 basato sulla versione Android Oreo 8.1 destinato agli OnePlus 5 e 5T ha iniziato il rilascio a livello internazionale: ecco le principali novità.

OnePlus 5 e 5T Android Oreo 8.1

Dopo l’aggiornamento ad android Oreo 8.0 avvenuto a fine febbraio 2018, vi segnaliamo che gli OnePlus 5 e 5T da poche ore stanno iniziando a ricevere l’upgrade del software Oxygen OS 5.1.0 che è basato sulla versione 8.1 del sistema operativo mobile di Google.

L’azienda asiatica dopo un periodo di circa un mese ha terminato la fase beta di test, e grazie ai feedback dei vari beta tester si è convinta a rilasciare la versione finale di questo software.

OnePlus 5 e 5T con Android Oreo 8.1: ecco le principali novità

Quali sono le principali novità introdotte con la OxygenOS 5.1.0 basata su sistema operativo Oreo 8.1?

Fortunatamente OnePlus ci aiuta fornendo un change-log abbastanza completo ed esaustivo.

Il primo cambiamento sta nella sicurezza: vengono infatti installate le recenti patch di sicurezza rilasciate da Google durante il mese di Aprile 2018.

Per OnePlus 5T è stata poi aggiunto il supporto alle gesture a schermo intero, ed è stata ottimizzata la modalità di gioco.

Infatti adesso la modalità di gioco permette un miglior risparmio energetico e una migliore gestione della luminosità adattiva (che può essere messa in pausa).

Inoltre è stata aggiunga una nuova opzione chiamata  network boost, che permette allo smartphone di ottimizzare e focalizzare la banda internet utilizzata durante le sessioni di gaming online in primo piano.

Per quanto riguarda le caratteristiche del launcher, sono stati aggiunti i tag di categoria nella sezione di ricerca del cassetto delle app, e sono state implementati i nomi automatici delle cartelle in base alla categoria.

L’aggiornamento OxygenOS 5.1.0 basato su Android Oreo 8.1 per OnePlus 5 e 5T è disponibile tramite modalità OTA (over the air) utilizzando una connessione Wifi o LTE 4G (se avete un piano tariffario adeguato).

Essendo una procedura iniziata da poco, è possibile che l’aggiornamento non abbia raggiunto ancora tutti i dispositivi: se non avete ancora ricevuto la notifica di aggiornamento potete controllare manualmente entrando in impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione