OnePlus 7T disponibile l’aggiornamento OxygenOS 10.0.7 di dicembre 2019

Tommaso Lenci
14 Dic 2019

Iniziato il rilascio del nuovo aggiornamento software OxygenOS 10.0.7 per l’OnePlus 7T: ecco le principali novità del firmware di dicembre 2019.

OnePlus 7T aggiornamento OxgenOS 10.0.7 dicembre 2019

Segnaliamo a tutti i possessori italiani di un OnePlus 7T che l’azienda cinese ha rilasciato a metà dicembre 2019 un nuovo aggiornamento software.

OnePLus 7T si aggiorna a metà dicembre 2019 con la nuova OxgenOS 10.0.7: le novità

Infatti tramite la classica modalità OTA (over the air) è possibile scaricare la nuova versione OxgenOS 10.0.7 basata sul sistema operativo Android 10.

Si tratta di un aggiornamento che non introduce nuove funzionalità, ma è piuttosto interessante perché contiene molte ottimizzazioni.

Secondo quanto trapelato dal change-log ufficiale, queste sono le novità per il sistema operativo:

  • Migliorata la velocità di avvio di alcune app;
  • Ottimizzata la gestione della RAM;
  • Ottimizzato i problemi di schermo in bianco e nero con alcune app;
  • Miglioramento della stabilità del sistema e correzioni di bug generali.

E’ stata ottimizzata pure la fotocamera con un miglioramento della qualità delle foto.

Infine vengono installate le patch di sicurezza che sono state rilasciate da Google nel mese di novembre 2019.

Essendo un rilascio iniziato da poco, e sembra al momento disponibile solo ad un limitato numero di utenti (per ulteriori test), è possibile che il nuovo software OxygenOS 10.0.7 sarà disponibile in Italia solo nei prossimi giorni.

Per questo se non avete ricevuto ancora la notifica automatica dell’aggiornamento sul vostro OnePlus 7T, vi consigliamo di controllare manualmente entrando in impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Quando riceverete la notifica, prima di aggiornare vi consigliamo di effettuare un backup dei dati più importanti che sono stati salvati sullo smartphone.

Ricordatevi sempre di iniziare la procedura di installazione del nuovo software, solo se la batteria ha un autonomia residua pari o superiore al 50%.

Fonte: Notizia ufficiale

Lascia la tua opinione