OnePlus 7T si aggiorna alla OxygenOS 10.0.5: le novità

Tommaso Lenci
7 Nov 2019

Disponibile un nuovo aggiornamento software per l’OnePlus 7T che ha iniziato a ricevere la versione OxygenOS 10.0.5: queste le principali novità.

OnePlus 7T OxygenOS 10.0.5

Se avete acquistato da poco un nuovo OnePlus 7T, vi segnaliamo che da qualche ora l’azienda cinese ha iniziato a rilasciare un nuovo aggiornamento firmware a livello internazionale.

OnePlus 7T riceve un aggiornamento a inizio novembre 2019: ecco la OxygenOS 10.0.5

Più nello specifico si sta diffondendo la nuova versione OxygenOS 10.0.5 tramite la classica modalità OTA (over the air) basata sul sistema operativo Android 10.

L’aggiornamento in questione non apporta novità dal punto di vista delle funzionalità, ma bensì ottimizza le prestazioni e incrementa la sicurezza del dispositivo.

Questo è infatti il change-log ufficiale (tradotto):

  • Miglioramento della stabilità del sistema e correzioni di bug generali;
  • Risolto il problema con il doppio tocco per l’attivazione dello schermo;
  • Le patch di sicurezza di Android vengono aggiornate al mese di ottobre 2019.

Considerato che l’aggiornamento OxygenOS 10.0.5 ha iniziato da poche ore il suo rilascio a livello internazionale è possibile che l’aggiornamento sarà effettivamente disponibile solo nei prossimi giorni su tutti gli OnePlus 7T.

Per questo nel caso in cui non abbiate ancora ricevuto la notifica automatica di aggiornamento, vi consigliamo di controllare manualmente entrando nel menù impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Quando riceverete la notifica, prima di aggiornare è utile seguire queste indicazioni:

  1. Effettuate un eventuale backup dei dati più importanti salvati nella memoria interna del vostro OnePlus 7T;
  2. Prima di iniziare la procedura d’installazione del nuovo software ricordatevi di controllare che lo smartphone abbia a disposizione almeno il 50% di carica della batteria.

Vi ricordo che al momento sono in corso alcune offerte sugli OnePlus 7T e 7T Pro con sconti sopra i 100-150 euro.

Fonte: Notizia ufficiale

Lascia la tua opinione