OnePlus 8 e 8T la serie si aggiorna con la OxygenOS 12 C21 con alcuni bugfix

Tommaso Lenci
20 Giu 2022

Disponibile al download un nuovo aggiornamento software per la serie OnePlus 8 e 8T: si tratta della OxygenOS 12 C21 con alcuni bugfix.

OnePlus 8 OxygenOS 12 C21 aggiornamento OTA

Se possedete un OnePlus 8, 8 Pro, o 8T vi segnaliamo che le versioni indiane, ma pensiamo a breve pure quelle Europa e Globali, hanno iniziato a ricevere un nuovo aggiornamento software.

Aggiornamento OxygenOS 12 C21 disponibile per gli OnePlus 8 e 8T: i dettagli

Questi smartphone infatti stanno ricevendo la versione software OxygenOS 12 C21 tramite la classica modalità OTA (over the air).

Il software è basato sul sistema operativo Android 12.

Da sottolineare che lo stesso software è in diffusione pure sull’OnePlus 9R che come sapete non è ufficialmente commercializzato da noi, ma solo in Cina/India.

Da quello che sappiamo la nuova versione C21 risolve alcuni problemi che si sono verificati con l’installazione di una precedente release software con le patch di maggio 2022.

Questo è quanto afferma il change-log ufficiale (Tradotto) sulle correzioni apportate:

  • Sistema
    • [Migliorato] stabilità del sistema
    • [Risolto] il problema per cui lo schermo continuava a rimanere in modo anomalo in alcuni scenari dopo il blocco
    • [Risolto] il problema per cui alcune operazioni gestuali funzionavano in modo anomalo dopo aver abilitato l’avvio rapido
  • Telecamera
    • [Risolto] il problema dell’arresto anomalo all’apertura di Ultra Steady in determinati scenari

Se quindi possedete uno di questi smartphone e non avete ricevuto ancora la notifica di aggiornamento, vi consigliamo di tenere sotto controllo il centro aggiornamenti che trovate in impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Quando riceverete la notifica di aggiornamento, prima di installare il nuovo software consigliamo di:

  • effettuare un eventuale backup dei dati più importanti salvati sul telefono
  • iniziare a scaricare e poi installare il nuovo software solo se la batteria ha un’autonomia residua pari o superiore al 50%

Fonte: Via

Lascia la tua opinione