OnePlus 9 e 9 Pro aggiornamento Android 13 con OxygenOS 13 finale: la beta è finita

Tommaso Lenci
12 Nov 2022

Vari beta tester affermano che la beta pubblica di Android 13 con OxygenOS 13 per gli OnePlus 9 e 9 Pro è finita: iniziato il rilascio della versione finale e stabile.

OxygenOS 13 Android 13 stabile OnePlus 9 e 9 Pro

Oggi gli OnePlus 9 e 9 Pro hanno ufficialmente terminato il loro periodo di beta testing per l’aggiornamento ad alla OxygenOS 13.

OnePlus 9 e 9 Pro fine beta OxygenOS 13 basata su Android 13: iniziato il rilascio stabile

Alcuni beta tester sul forum ufficiale hanno mostrato i primi screenshot dell’ultimo aggiornamento beta che porta la versione a quella finale e stabile della OygenOS 13 basata su android 13.

L’ultimo aggiornamento per i beta tester apporta questi cambiamenti:

  • Sistema
    • Integra la patch di sicurezza Android di ottobre 2022 per migliorare la sicurezza del sistema.
    • Migliora la stabilità e le prestazioni del sistema.
    • Risolve un problema per cui il pannello Impostazioni rapide occasionalmente non può essere abbassato.
    • Risolve un problema di ritardo di scorrimento con il cassetto delle notifiche.
  • App
    • Risolve un problema per cui le foto non possono essere sincronizzate in HeyTap Cloud.

Ma sembra però che anche alcuni utenti non beta tester possono già scaricare l’aggiornamento finale e stabile non utilizzando però il classico canale OTA (over the air) ma la procedura Oxygen Updater.

Con quest’ultima procedura il nuovo firmware basato sulla OxygenOS 13 ha un peso di circa 5.02GB.

Non sappiamo comunque quando effettivamente OnePlus rilascerà l’aggiornamento OTA ufficiale per tutti i dispositivi a livello internazionale.

Vi consigliamo quindi di tenere sotto controllo il centro aggiornamenti dello smartphone che trovate in impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Nell’attesa di avere un change-log definitivo questi sono i principali cambiamenti che gli utenti noteranno sui loro OnePLus 9 e 9 Pro con la OxygenOS 13:

  • le novità che Google ha apportato nativamente in Android 13
  • un nuovo linguaggio di progettazione chiamato “Aquamorphic” sviluppato da OnePlus,
  • la HyperBoost GPA 4.0
  • il Quantum Animation Engine 4.0
  • una funzione di pixelizzazione automatica per le informazioni sensibili trovate negli screenshot delle chat e altro.

Fonte: Forum ufficiale

Lascia la tua opinione