Oppo Find X video test piegatura, e prezzo offerta 766 euro con garanzia Europa

Tommaso Lenci
27 Lug 2018

Oppo Find X è sicuramente uno degli smartphone con maggior effetto WoW di fine 2018: bello, ma non provate a piegarlo! Le prime offerte in anteprima della versione con garanzia Europa.

Oppo Find X prezzo offerta e video bend test

L’Oppo Find X è passato per le mani di molti recensori italiani e stranieri ancora prima del suo lancio ufficiale sul mercato, che in Italia avverrà proprio il prossimo mese (agosto 2018) ad un prezzo base di 999 euro.

Se non conoscete il Find X, vi consigliamo di leggere tutte le sue caratteristiche hardware e software principali.

Oppo Find X in offerta per utenti consapevoli: prezzo 766 euro con garanzia Europa di 2 anni

Comunque se avete voglia di averlo in anteprima, pagandolo di meno, e siete utenti consapevoli (lo smartphone ha rom Cina-Inglese, la rom internazionale non è ancora disponibile) potete acquistarlo a 766 euro (230 euro di sconto, ma il prezzo potrebbe variare) tramite questo LINK.

L’Oppo Find X in questione ha 8GB di ram, 128GB di romgaranzia Europa di 2 anni di Gearbest Italia, supporta la Banda 20 LTE 4G, ma ripetiamo è solo per utenti consapevoli che magari in futuro si installeranno la rom internazionale (con lingua italiana) in futuro.

Oppo Find X: la piegatura non è il suo forte

Ebbene partiamo dal video test del famoso youtuber JerryRigEverything che testa personalmente, diciamo tortura, moltissimi smartphone top di gamma o fascia alta che arrivano sul mercato.

Questa volta è toccato all’Oppo Find X e sfortunatamente il dispositivo ha svelato il risvolto della medaglia: è bello, molto bello, ha un display senza bordi con una percentuale superiore al 90%, ha la fotocamera anteriore a comparsa, ma tutto questo pare che abbia limitato la resistenza del dispositivo.

Infatti durante l’ultimo test, quello della piegatura (bend test), lo smartphone cinese si è letteralmente spezzato nel mezzo danneggiando irrimediabilmente il display che funzionava a metà: nella prima metà no, la seconda metà si.

Il telaio metallico ha gestito discretamente la flessione, ma il pannello dello schermo non riesce a farlo e alla fine si rompe; inoltre il vetro anteriore e quello posteriore hanno fatto la stessa fine e si sono incrinati/spezzati.

Peccato perché l’Oppo Find X ha presentato un buon livello di protezione ai graffi, non fa peggio di altri smartphone top di gamma, grazie alla protezione gorilla Glass 5.

Anche il test del fuoco dimostra che il pannello OLED resiste a bruciature fino a 14-15 secondi, e dopo questo torna a funzionare normalmente lasciando però un alone bianco nella parte dove è stata applicata la fiamma (classico di tutti i display OLED sottoposti a fuoco).

In conclusione, evitate di sedervi sopra sul vostro futuro Find X.

Lascia la tua opinione