Su Google Foto arriva il supporto alle live foto su iOS

Silvia
8 Mar 2016

live foto

Google Foto, il servizio che permette di eseguire backup, organizzare e catalogare tutte le foto e i video in una comoda applicazione, ha appena ricevuto un aggiornamento per i dispositivi iOS su App Store. L’applicazione per iPhone e iPad ora supporta le live foto, il nuovo formato di “foto animate” introdotte con iOS 9 e i più recenti dispositivi  iPhone 6s e iPhone 6S plus.

Ora Google Foto è in grado di gestire anche questo nuovo formato, memorizzare, visualizzare e organizzare le live foto e tutte le altre direttamente  all’app  anche dopo che sono stati cancellati dal rullino fotografico situato sul dispositivo.

Su Google Foto il supporto al formato live foto di Apple

continua

Facebook lancia il plugin ufficiale su WordPress per Instant Articles

Silvia
8 Mar 2016

Instant Articles

Il gigante social network Facebook presto aprirà la nuova funzione di Instant Articles a tutti gli editori a partire dal prossimo mese. Instant Articles sarà abilitato subito dopo la conferenza che si terrà il 12 Aprile a San Francisco, dalla quale arriva anche qualche anticipazione.

Facebook ha già preparato tutti i progetti attinenti ad Instant Articles, compreso un plugin ufficiale per WordPress che permetterà agli editori di creare i loro contenuti in formato leggibile dalla nuova vetrina digitale, automaticamente e senza grosse complicazioni.

continua

Sony Xperia Z3+, Z4 Tablet e Z5 Marshmallow: l’aggiornamento è iniziato

Tommaso Lenci
7 Mar 2016

Sony Xperia Z5, Z5 Compact, Z5 Premium, Xperia Z3+ e Z4 tablet hanno iniziato a ricevere l’aggiornamento ad Android 6 Marshmallow: le prime conferme.

Sony Xperia Z5, Z4, Z3+ Marshmallow

Tutti i possessori dei più recenti dispositivi mobili dell’azienda giapponese Sony saranno contenti di sapere che da poche ore è iniziato il rilascio ufficiale dell’aggiornamento Android 6 Marshmallow, l’ultima versione del software mobile di Google.

Sony Xperia Z5, Z4 e Z3+ aggiornamento Marshmallow iniziato

continua

Online le istruzioni per sbloccare un iPhone sfruttando un bug

Silvia
7 Mar 2016

Apple_FBI_San_Bernardino

Arrivano dai meandri del web le istruzioni che permettono a chiunque di sbloccare un iPhone protetto da password, la causa è un bug di Siri che può essere risolto con una semplice impostazione. Ad accompagnare gli step da compiere, come se non bastasse, arriva anche un video tutorial su YouTube, ma gli appassionati di tecnologia avranno già sicuramente sentito parlare di questo bug in passato in quanto si tratta di storia vecchia.

Se state pensando alla questione tra Apple e l’FBI impegnata nello sblocco di un iPhone 5C che potrebbe ricorrere a questo stratagemma allora meritate una risposta, l’agenzia governativa ha già adottato questo sistema su alcuni iPhone su cui è installato iOS 9 e iOS 9.0.1 ma bisogna precisare che si tratta di un accesso limitato e che il dispositivo, rinvenuto dopo la strage del San Bernardino, ha installato un aggiornamento successivo rilasciato da Apple che ha avuto il compito di risolvere questo e altri bug che minavano la sicurezza di iOS.

Sbloccare un iPhone

continua

BitTorrent Transmission infetta i Mac, ecco come rimuovere il ransomware

Silvia
7 Mar 2016

BitTorrent Transmission

La scorsa settimana dopo anni di silenzio, il noto software BitTorrent Transmission per Mac ha raggiunto un nuovo aggiornamento che lo porta alla versione V2.90 creando qualche complicanza alla privacy e alla sicurezza del sistema operativo di Apple Mac OS X. Con l’update di BitTorrent Transmission è arrivato anche un ransomware, un tipo di malware che limita l’accesso del dispositivo che infetta, richiedendo un riscatto (random in Inglese) da pagare per rimuovere la limitazione.

Fortunatamente il team di sviluppo a capo del progetto BitTorrent Transmission ha prontamente pubblicato un comunicato ufficiale spiegando agli utenti come rimuovere questo tipo di malware e oggi ha rilasciato un aggiornamento che mette in sicurezza i Mac infetti rimuovendo i file relativi al ransomware

BitTorrent Transmission per Mac

continua

E’ morto Raymond Tomlinson, l’ideatore della chiocciola e delle e-mail

Silvia
7 Mar 2016

Raymond Tomlinson

E’ morto all’età di 74 anni Raymond Tomlinson l’ideatore della chiocciola, il simbolo @ inconfondibile che specifica  un indirizzo e-mail e anche i campi “oggetto”  e “destinatario” che ne reclamano oggi la sua paternità. A molti il suo nome non ricorderà molto, sopratutto ai più giovani, ma Raymond Tomlinson ha segnato la storia del web mentre lavorava su Arpanet, un internet primordiale sviluppato per l’esercito dentro il quale era necessario inviare messaggi ad un destinatario specifico senza utilizzare gli indirizzi macchina ma assegnando un nome familiare e facile da ricordare:

“La prima e-mail è stata inviata tra due macchine che si trovavano l’una accanto all’altra collegate tramite Arpanet. Il primo messaggio fu abbastanza insignificante, e in realtà l’ho dimenticato”

continua

Facebook, le news arrivano via chat su Messenger

Silvia
7 Mar 2016

Messenger

Le News su Messenger, una nuova funzione dedicata agli editori e i loro follower, verrà presentata  all’evento in programma da Facebook fissato per il 12 e 13 Aprile prossimo. La nota piattaforma di messaggistica Messenger, sta per arricchirsi di un nuovo modo di leggere le notizie, i primi a sperimentare questo sistema saranno proprio gli editori che tramite un “chatbot” potranno veicolare le notizie direttamente agli utenti via chat.

continua

iPhone 6s vs Galaxy S7 vs Htc One M9 vs Nexus 6P: Benchmark e temperature

Tommaso Lenci
7 Mar 2016

Apple iPhone 6s Plus, Samsung Galaxy S7 Edge, Htc One M9, Nexus 6p e altri smartphone confrontati tra di loro: prestazioni Benchmark e temperature di questi top di gamma.

iPhone 6S Plus, S7 Edge, Note5, Moto X Pure, Nexus 6P

iPhone 6S Plus, S7 Edge, Note5, Moto X Pure, Nexus 6P

Il famoso forum dedicato ai dispositivi Android, XDA, ha divulgato una serie di dati molto interessanti che permettono di confrontare le prestazioni e le temperatura di svariati smartphone top di gamma: tra questi troviamo infatti l‘iPhone 6S Plus, il nuovo Samsung Galaxy S7 Edge, l’HTC One M9, il Nexus 6p di Google, ma anche altri dispositivi come il Galaxy Note 5 e il Motorola Moto X Pure Edition.

La particolarità di questi dispositivi, oltre al fatto di rappresentare la fascia top di gamma delle rispettive società, è la presenza di chipset diversi: ognuno infatti utilizza una soluzione diversa (tranne due prodotti che poi vi diremo).

A livello hardware infatti l’Apple iPhone 6S utilizza il chipset A9, Samsung Galaxy S7 Edge lo Snapdragon 820, il Galaxy Note 5 l’Exynos 7420, il Motorola Moto X Pure Edition lo Snapdragon 808 ed infine l’Htc One M9 e il Nexus 6p lo Snapdragon 810.

continua

Telegram bloccato da Instagram: ancora guerra con Facebook

Tommaso Lenci
4 Mar 2016

L’applicazione Instagram di Facebook come avvenne con Whatsapp blocca i link provenienti dai profili degli utenti di Telegram: la guerra è ancora in atto.

Telegram bloccato da Instagram

Vi avevamo parlato qualche settimana fa di uno scontro avvenuto tra WhatsApp (di Facebook) e Telegram, nel quale gli utenti di quest’ultimo non potevano condividere link direttamente sull’altra applicazioni, perché venivano bloccati e ridotti a semplici link di testo e non iperlink web.

Il problema dello scontro tra le due applicazioni di chat fu dovuto al nuovo sistema di controllo dello spam da parte di Facebook, che si scusava per l’errore commesso e che questa situazione non si sarebbe più verificata: sta di fatto che la situazione non sembra essere cambiata ma anzi la guerra tra i due continua.

Telegram denuncia l’ipocrisia di Facebook: Instagram blocca i link dei profili

continua

Aggiornamento WhatsApp, risolto il bug che riempie la memoria e lo spazio di archiviazione

Silvia
4 Mar 2016

Aggiornamento_WhatsApp

A qualche giorno di distanza dall’ultimo rilascio da parte degli sviluppatori di WhatsApp, giunge un nuovo update per gli utenti iOS che ha il compito di correggere un importante bug di salvataggio che ostruisce lo spazio di archiviazione e la memoria dei dispositivi causando un sensibile rallentamento.

Con questo aggiornamento WhatsApp che giunge alla versione 2.12.15 non viene corretta solo la questione relativa alla memoria ma anche risolto un problema che impediva la corretta visualizzazione dell’ultimo messaggio inviato nella finestra di chat.

Aggiornamento WhatsApp 2.12.15

continua