Perché Galaxy S6 è senza microSD mentre Galaxy S7 ce l’ha?

Tommaso Lenci
2 Mar 2016

Samsung finalmente spiega il perché il Galaxy S6 è nato senza slot per microSD, mentre il Galaxy S7 ce l’ha: svelato ufficialmente il motivo.

Galaxy S6 e Galaxy S7 microsd

Una delle mancanze più evidenti di un prodotto comunque ben fatto come il Galaxy S6 è stata sicuramente l’assenza dello slot per la microSD: chi comprava il top di gamma dell’azienda coreana del 2015 giocoforza non poteva incrementare la memoria interna e doveva accontentarsi dei 32, 64 o 128 GB di spazio disponibile a seconda del modello scelto.

L’annuncio dell’assenza dello slot per la microSD sul Galaxy S6 fu una questione abbastanza inattesa, dato che da sempre tutti gli smartphone della serie Galaxy S hanno avuto lo slot per l’espansione di memoria; fortunatamente questa mancanza si è risolta in appena un anno dato che il nuovo Galaxy S7, e la sua variante S7 Edge, hanno la memoria espandibile con microSD.

Forse qualcuno o in molti, sopratutto i clienti più affezionati dell’azienda coreana, si saranno domandati:” Perchè Samsung ha deciso di eliminare una funzione così apprezzata dalla clientela sul Galaxy S6?

Galaxy S6 senza microSD, Galaxy S7 con microSD: Samsung spiega il perchè

La risposta è arrivata oggi e ufficializzata dalla stessa azienda coreana tramite Kyle Brown, responsabile dei contenuti, tecnologia e gestione dei prodotti Samsung: “Galaxy S6 e la sua variante S6 Edge non montavano lo slot per la microSD semplicemente perché l’azienda temeva che quest’ultima tecnologia avrebbe ridotto le performance e quindi l’esperienza d’uso generale del prodotto“.

Va infatti ricordato che l’anno scorso con il debutto dei Samsung Galaxy S6 e S6 Edge, l’azienda coreana aveva introdotto in anteprima le nuove memorie UFS 2.0 (brevetto proprietario della stessa società asiatica) che stabilivano nuovi livelli prestazionali, in scrittura e lettura, decisamente più elevati rispetto allo standard eMMC 5.0 di ultima generazione.

L’azienda temeva che l’utilizzo di schede microSD avrebbe diminuito sensibilmente la sensazione di velocità generale dello smartphone, dato che quest’ultime offrono prestazioni ben inferiori alle memorie UFS 2.0.

Il nuovo Samsung Galaxy S7 e la sua variante S7 Edge sono tornati ad utilizzare lo slot per microSD, perché l’azienda coreana è riuscita ad ottimizzare sia lato hardware che software la velocità del telefono anche con una scheda esterna, che quindi garantisce pressoché la stessa esperienza d’uso per l’utente finale: ovviamente migliore sarà la qualità della microSD, minori saranno le differenze prestazionali.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione