PocoPhone F1 si aggiorna ad Android 10 stabile: i dettagli

Tommaso Lenci
22 Gen 2020

Xiaomi ha iniziato a rilasciare l’aggiornamento ad Android 10 per il PocoPhone F1 a livello internazionale: i dettagli sul nuovo firmware disponibile.

PocoPhone F1 si aggiorna ad Android 10

Ottime notizie per tutti gli utenti italiani, e anche esteri, che hanno acquistato a loro tempo lo smartphone PocoPhone F1 di Xiaomi.

Oggi l’azienda cinese ha infatti iniziato a rilasciare a livello internazionale l’aggiornamento ad Android 10.

PocoPhone F1 si aggiorna alla versione Android 10: ecco i dettagli da conoscere

Più nello specifico è stato rilasciato il nuovo firmware seriale/build 11.0.4.0QEJMIXM che integra l’interfaccia personalizzata MIUI 11 per Poco.

Oltre al passaggio da Android Pie ad Android 10, vengono installate le più recenti patch di sicurezza che sono state rilasciate da Google nel mese di gennaio 2020.

Al momento i primi feedback indicano che il nuovo aggiornamento firmware è scaricabile tramite la classica modalità OTA (over the air) ed ha un peso di circa 1.9GB.

Non sappiamo quando effettivamente quest’aggiornamento sarà disponibile al download anche per i PocoPhone F1 venduti in Italia; vi consigliamo quindi di effettuare controlli manuali entrando nel menù impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Quando riceverete la notifica di aggiornamento (controllo manuale o automatica), prima di installare il nuovo software è consigliato:

  1. Effettuare prima un backup completo di tutti i dati salvati sullo smartphone;
  2. Procedere all’installazione del nuovo firmware solamente se la batteria del dispositivo è pari o superiore al 50%.

Pensiamo, salvo stravolgimenti, che questo sarà l’ultimo aggiornamento del sistema operativo per questo interessante PocoPhone F1.

Infatti il dispositivo è uscito sul mercato nel 2018 con la versione Android 8.1, e oggi con l’aggiornamento ad Android 10 da Android Pie 9.0 ha ricevuto il suo secondo aggiornamento principale.

Sulla carta comunque il telefono dovrebbe continuare a ricevere aggiornamenti di sicurezza e magari aggiornamenti dell’interfaccia MIUI almeno per un altro anno.

Lascia la tua opinione