Qualcomm Snapdragon 768G ufficiale: le differenze con il 765G

Tommaso Lenci
11 Mag 2020

Qualcomm ha ufficializzato il suo nuovo chipset con connettività 5G Snapdragon 768G: ecco le principali differenze con il chipset 765G.

Snapdragon 768G ufficiale

Se torniamo un po’ indietro nel tempo, a dicembre 2019 Qualcomm ufficializzò il suo primo chipset con connettività 5G dedicato agli smartphone di fascia media.

Stiamo ovviamente parlando del chipset Snapdragon 765G, che ormai è già commercializzato in diversi smartphone android.

Qualcomm Snapdragon 768G ufficiale: ecco le differenze rispetto al modello 765G

Oggi il colosso dei chipset per dispositivi mobili ha ufficializzato una versione migliorata dello Snapdragon 765G, ovvero la variante 768G.

Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche si può affermare che la variante Snapdragon 768G è più o meno un 765G overcloccato.

Lato CPU sul 768G troviamo un core Kryo 475 Prime da 2.8 GHz, un core Kryo 475 Gold da 2.2 GHz e poi sei core Kryo 475 Silver funzionanti a 1.8 Ghz.

Rispetto alla variante 765G si può notare che il core Kryo 475 Prime funziona a 400 mhz in più.

Analizzando la GPU troviamo sempre l’Adreno 620 che però sul modello 768G funziona alla frequenza di 720 mHz, contro i 625 mhz della variante 765G.

Per quanto riguarda la connettività 5G non ci sono cambiamenti: supportato un limite massimo di 3.7 Gbps in download e un limite massimo di 1.6 Gbps in upload.

Entrambi i chipset supportano la ricarica rapida Quick Charge 4+, la porta Usb Type C versione 3.1, GPS, Glonass, BeiDou, Galileo, QZSS, NavIC, e SBAS, il Wifi 6 Dual Band, la codifica video HEVC, le memorie LPDDR4X, il chipset NFC.

Troviamo però un’ulteriore differenza: lo Snapdragon 768G supporta il nuovo standard Bluetooth 5.2, mentre lo Snapdragon 765G è fermo a quello 5.0.

Il chipset 768G ha fatto il suo debutto lato commerciale proprio oggi sul Redmi K30 5G Racing Edition.

Fonte: Qualcomm

Lascia la tua opinione