Realme GT Master Edition: Realme UI 3.0 Beta con Android 12 disponibile alla prova

Tommaso Lenci
3 Gen 2022

Se possedete un Realme GT Master Edition potete provare in anteprima la versione beta della Realme UI 3.0 basata su Android 12. Ecco come partecipare!

Realme GT Master Edition Realme UI 3.0 Beta con Android 12

Oppo sta proseguendo il suo processo di aggiornamento degli smartphone del suo secondo marchio, Realme, alla versione Android 12 e interfaccia Realme UI 3.0.

Oggi alla lista dei dispositivi che possono provare in anteprima la beta di questa versione software troviamo il Realme GT Master Edition.

Realme GT Master Edition: come scaricare la beta della Reame UI 3.0 basata su Android 12

Ovviamente vi diciamo fin da subito che essendo una versione Beta fase 1 non è consigliabile da installare su uno smartphone Realme GT Master Edition che utilizzate per lavoro o per attività importanti.

Nella beta infatti potrebbero esserci ancora alcuni bugs da risolvere nel software e alcune funzionalità dello smartphone potrebbero non funzionare adeguatamente.

Sta di fatto se volete vedere e provare in anteprima Android 12 con Realme UI 3.0. Beta, per scaricarla sul vostro Realme GT Master Edition seguite questa semplice guida:

  1. Andate in Impostazioni > Aggiornamento software:
  2. Toccate l’icona a forma di ingranaggio situata nell’angolo in alto a destra;
  3. Entrati nel menù dell’icona selezionare Versione di prova > Richiedi ora;
  4. Inserite tutti dati che vi vengono richiesti.

Se la vostra domanda sarà accettata da Oppo, riceverete nei giorni successivi l’aggiornamento alla Realme UI 3.0 Beta tramite la classica modalità OTA sullo smartphone.

Si tratta comunque ancora di una beta di fase 1 a posti limitati: quindi se vi interessa fate la richiesta il prima possibile.

Quali sono le novità più interessanti gli utenti noteranno con la Reame UI 3.0 sul loro GT Master Edition?

Un breve elenco:

  • nuove funzionalità e modifiche tra cui un nuovo design fluido e nuove icone 3D;
  • nuove opzioni per la modalità scura;
  • temi basati su sfondi;
  • blocco per schizzi AOD;
  • le Omoji;
  • finestra mobile 2.0;
  • miglioramenti prestazionali e fluidità in generale;
  • nuovi servizi per la privacy e la sicurezza;
  • etc.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione