Redmi K30 5G: il display si può overcloccare a 144Hz

Tommaso Lenci
14 Gen 2020

Il nuovo smartphone Redmi K30 5G di Xiaomi ha un display LCD IPS a 120Hz che sulla carta può essere overcloccato a ben 144Hz: il video dimostrativo.

Redmi K30 5g display a 144Hz

Lo scorso mese Xiaomi ha presentato al grande pubblico la nuova gamma Redmi K30 con connettività mobile 5G e un nuovo display LCD IPS capace di un refresh rate a 120hz.

Il Redmi K30 5G di Xiaomi ha un display che può arrivare fino a 144Hz: il video

Sembra però che questo display abbia capacità tecniche superiori, dato che il vice presidente di Xiaomi LU WEIBING ha dimostrato che il pannello può funzionare anche a 144Hz.

Il vicepresidente dell’azienda cinese ha comunque specificato che al momento questo si tratta ancora di un esperimento (un test interno all’azienda) e non è detto che in futuro il software permetterà l’abilitazione di questo refresh rate.

Al momento è stato diffuso solo un video, che mostra la fluidità delle animazioni sul display del Redmi K30 a 30 fps, 60 fps e 144 fps.

Non è certo una novità riscontrare overclock ufficiali, tramite mod, dei più moderni display per smartphone su piattaforma android.

C’è però da dire che incrementando la frequenza di aggiornamento dei display, molto spesso l’autonomia degli smartphone tende a diminuire dato che i pannelli tendono a consumare di più.

Ovviamente poi se utilizziamo un software con frequenze bloccate per esempio a 60 fps (60Hz), il processore o la GPU utilizzeranno meno risorse rispetto all’utilizzo della stesso software a 90 o 120 fps.

Anche questo si traduce in un risparmio energetico che per i dispositivi mobili è una questione di vitale importanza.

Comunque il mercato degli smartphone sta proponendo sempre più display con refresh rate sempre più elevati rispetto ai classici 60Hz, e sicuramente nel corso del 2020 ne vedremo di novità in merito.

Lascia la tua opinione