Redmi Note 9 certificato da TENAA: le differenze vs Note 9S

Tommaso Lenci
17 Apr 2020

Il sito di certificazione cinese TENAA ha inserito nel proprio database il Redmi Note 9: potrebbe differenziarsi per alcune cose dal Note 9S.

Redmi Note 9 certificazione TENAA

Xiaomi ha già presentato al grande pubblico cinese il Redmi Note 9 Pro e i Note 9 Pro Max: il primo è già in commercio nella sua variante globale con il nome di Redmi Note 9S.

Sembra però che l’azienda asiatica abbia in mente di introdurre sul mercato un altra variante, ovvero il Redmi Note 9 senza appellativi, bello liscio.

Redmi Note 9 certificato da TENAA: ecco al momento cosa sappiamo del dispositivo

La conferma è arrivata dall’agenzia di certificazione cinese TENAA che ha inserito nel suo database tale smartphone.

Le immagini del prossimo note 9 mettono già alcune differenze rispetto alla versione Note 9S (Note 9 Pro).

Il display è più piccolo dato che ha una dimensione pari a 6.43 pollici di diagonale che però mantiene la risoluzione nativa FHD+ 2340 x 1080 pixel.

La tecnologia del pannello è sempre LCD IPS.

Al suo interno il Redmi Note 9 dovrebbe montare un chipset Mediatek P80, ma al momento non ci sono ancora conferme dalla stessa TENAA dato che non evidenzia il nome di quest’ultimo.

Vi ricordo che il Note 9S utilizza il chipset Snapdragon 720G di Qualcomm.

Lo smartphone dovrebbe uscire poi nelle varianti di memoria 3+32GB, 4+64GB e nella 6+128GB, che ne determineranno il prezzo di vendita.

Presente pure lo slot per le microSD se qualcuno abbisogna di incrementare la memoria interna del dispositivo.

Si può notare che lo smartphone utilizza un classico scanner per le impronte digitali sulla scocca posteriore, quindi non utilizza lo scanner laterale come sul modello Note 9S.

Lato multimedialità le immagini confermano a presenza di una quadrupla fotocamera posteriore, ma non c’è niente di concreto sui sensori utilizzati.

Si pensa che Xiaomi monterà anche su questo Note 9 un sensore fotografico principale da 48MP e una fotocamera anteriore per selfie da 13MP.

Infine un’altra buona notizia fornita da TENAA è la potenza della batteria che è pari a ben 4920 mAh.

E’ leggermente più piccola (-100 mAh) rispetto al Note 9S, ma quest’ultimo ha anche un display un po’ più grande.

Non sappiamo quando effettivamente Xiaomi lancerà sul mercato Cinese (e forse internazionale) questo dispositivo: staremo a vedere!

Lascia la tua opinione