Redmi Note 9 Pro e 9 Pro Max ufficiali: prezzo e caratteristiche

Tommaso Lenci
12 Mar 2020

Da pochi minuti Xiaomi ha concluso la presentazione ufficiale dei nuovi smartphone android Redmi Note 9 Pro e 9 Pro Max: ecco il prezzo e le caratteristiche dei successori dei Redmi Note 8 Pro.

Redmi Note 9 Pro Max e 9 Pro ufficiali

Ufficializzati oggi i nuovi smartphone android di fascia media di Xiaomi con il suo secondo marchio Redmi: la presentazione è avvenuta online in India.

Stiamo parlando del Redmi Note 9 Pro e Pro Max, che presentano molte caratteristiche simili tra di loro e alcune differenze che andiamo ora ad analizzare.

Redmi Note 9 Pro Max: le principali caratteristiche

Aura Balance Design

Il dispositivo più interessante dei due è sicuramente la versione 9 Pro Max che si presenta con una versione aggiornata dell’Aura Design che migliora l’ergonomia del dispositivo, con un display più grande ma dimensioni quasi identiche al Redmi Note 8 Pro.

Il nuovo design prende il nome di Aura Balance Design e cerca di rendere più bilanciato possibile il design dello smartphone con fotocamere posteriori inserite in alto al centro della scocca, fotocamera anteriore al in alto al centro del display, bordi smussati per una migliore ergonomia.

E’ stato mantenuto poi un design con dimensioni ottimizzate per un display più grande da 6.67 pollici in formato 20:9: lunghezza 169 mm, larghezza 76.6 mm e 8.8 mm di spessore; il peso è di 209 grammi.

Le dimensioni sono simili al Redmi Note 8 Pro (161.4 x 76.4 x 8.8) mm che però monta un display più piccolo da 6.53 pollici.

Sono stati poi introdotti nuovi colori che cercano di riprendere il meglio dei colori già visti nelle versioni precedenti mixandoli insieme: Aurora Blue, Glacier White, Interstellar Black.

La scocca avrà un aspetto premium dato che è rifinita in vetro con protezione Gorilla Glass 5.

Display

Il telefono monta un display da 6.67 pollici di diagonale con tecnologia LCD IPS in formato 20:9 e risoluzione nativa FHD+ 2400 x 1080 pixel: si tratta di fatto il pannello più grande utilizzato su un dispositivo Redmi.

Questo display ha un formato in 20:9 perché Xiaomi ha deciso di inserire la fotocamera anteriore non più in una tacca ma direttamente in un forellino nel display, posizionato in alto al centro.

Il display è protetto con Gorilla Glass 5 e garantisce una luminosità tipica di 450 nits.

Processore e Memoria

L’aggettivo del nuovo smartphone di Xiaomi è Max, dove Max indica le prestazioni ottimizzate del dispositivo.

Infatti l’azienda cinese ha scelto di montare il nuovo chipset Snapdragon 720G che fornisce prestazioni superiori allo Snapdragon 730 (montato per esempio sul Galaxy A71) e dello Snadpragon 675 montato sul precedente Redmi Note 8.

La Gpu Adreno 618 dello Snadpragon 720G offrirà adeguate prestazioni in Gaming, e il processo produttivo a 8nm massimizzerà l’autonomia del telefono con consumi bassi.

A livello di memoria il telefono monterà fino a 8GB di ram con tecnologia LPDDR4, e fino a 128GB di memoria interna con tecnologia UFS 2.1 espandibile con microSD.

Multimedialità

Punto forte del Redmi Note 9 Pro Max sarà sicuramente la multimedialità, dato che per Xiaomi l’aggettivo Pro sta appunto per indicare le fotocamere.

Sulla scocca posteriore del dispositivo troviamo infatti quattro fotocamere:

  • Un sensore principale da 64MP f/1.9, 1/1.72″, 0.8µm, PDAF
  • Un sensore grandangolare da 8MP  f/2.2, 13mm , 1/4.0″, 1.12µm (119 gradi);
  • 5MP di camera Macro per scatti da 2 a 10cm di distanza;
  • Infine una camera per gli effetti ritratto da 2MP.

Da sottolineare che lo smartphone lato software è capace di gestire le foto in formato RAW, ha un nuovo sistema di gestione dell’immagini tramite intelligenza artificiale, una modalità Notte migliorata e un sistema di gestione dei colori più efficiente.

Per gli amanti delle foto selfie, il Note 9 Pro di Redmi si presenta con una camera anteriore da ben 32MP, la più grande mai montata su uno uno smartphone di questo marchio.

Si può poi notare la presenza del classico jack da 3.5 mm, quindi non serviranno adattatori per le vostro cuffie preferite.

Batteria

Altro punto di forza del Redmi Note 9 Pro sarà l’autonomia, grazie al fatto che lo smartphone monta una batteria interna da ben 5020 mAh.

Il produttore cinese afferma che il dispositivo è in grado di riprodurre video fino a 26 ore, di restare in stand-by per 210 ore, giocare su giochi come PUB Mobile fino a 11 ore di fila.

Ma da sottolineare che il telefono gode pure di una ricarica rapida di tutto rispetto pari a 33W tramite cavo, con caricabatteria da 33W già incluso nella confezione di vendita.

Connettività: alcune novità

Rispetto alla generazione passata dei Redmi Note 8 Pro, il nuovo 9 Pro Max utilizzerà un Wifi 802.11 a/b/g/n/ac dual band con tecnologia 2X2 MIMO che abbassa le latenze e migliora il segnale.

Inoltre oltre ai classici segnali GPS, Glonass e Beidou è stato inserito pure il supporto al sistema satellitare indiano NaviIC.

Da segnalare che lo scanner per le impronte digitale torna ad essere quello fisico, ma invece di essere presente sulla scocca posteriore è stato implementato nella scocca laterale.

Presente poi l’immancabile porta ad infrarossi che piace a molti, la radio FM, il Bluetooth 5.0 e la porta Usb Type C.

Redmi Note 9 Pro Max prezzo e disponibilità (per ora solo in India)

Il nuovo Note 9 Pro Max debutterà in India a partire dal 16 marzo 2020 in tre distinte versioni:

  • versione con 6GB di ram e 64GB di rom al prezzo di 14.999 rupie indiane (180 euro);
  • 6GB di ram e 128GB di rom al prezzo di 16.999 rupie indiane (205 euro);
  • 8Gb di ram e 128GB di rom venduto al prezzo di 18.999 rupie indiane (225 euro).

Redmi Note 9 Pro la versione non Max: ecco le principali differenze

La versione non Max del Note 9 Pro di Redmi si presenta con lo stesso design Aura Balance con gli stessi colori della versione Max.

Non cambia il display, sempre da 6.67 pollici in formato 20:9 con protezione Gorilla Glass 5, non cambia il chipset Snapdragon 720G ne la memoria interna da 128GB espandibile.

I primi cambiamenti li possiamo però notare nella memoria ram, che al massimo può raggiungere i 6GB.

Ridimensionata anche la multimedialità:

  • Il sensore principale passa da 64MP a 48MP;
  • La fotocamera anteriore passa da 32MP a 16MP ma introduce alcune novità software come i Selfie AI e Slow mo.

Il sensore grandangolare, macro e ritratto rimangono uguali alla versione Max.

Non cambia pure la batteria interna da 5020 mAh, ma a differenza del modello 9 Pro Max il caricabatteria che troverete nella confezione supporterà la ricarica rapida fino ad un massimo di 18W.

Per quanto riguarda la disponibilità, il Redmi Note 9 Pro sarà in vendita in India dal 17 marzo 2020 a questi prezzi:

  • Versione da 4GB di ram e 64GB di rom al prezzo di 12.999 rupie indiane (155 euro);
  • 6GB di ram e 128Gb di rom al prezzo di 15.999 rupie indiane (190 euro).

Non ci sono ancora informazioni su quando effettivamente, e a che prezzo, Xiaomi inizierà la commercializzazione in Europa di questi nuovi smartphone.

Lascia la tua opinione