Redmi Note 9T certificato da TENAA con modem 5G: i primi dettagli

Tommaso Lenci
17 Nov 2020

La società di certificazione cinese TENAA ha inserito nel proprio database il nuovo Redmi Note 9T che utilizza un modem 5G: ecco i dettagli al momento conosciuti.

Redmi Note 9T certificato TENAA

Un nuovo dispositivo di Xiaomi con codice seriale aziendale M2007J22C di recente è stato inserito nel sito di certificazione cinese TENAA, e secondo le più recenti informazioni si tratterebbe del Redmi Note 9T.

Redmi Note 9T certificato da TENAA con il modem 5G: altri dettagli

Sappiamo che questo Note 9T arriverà anche sui mercati globali dato che è stato inserito pure con il codice aziendale M2007J22G (dove G sta per Global).

Secondo quanto riportato da TENAA questo smartphone utilizzerebbe un display LCD IPS da 6.53 pollici di diagonale con risoluzione nativa FHD+ 2400 x 1080 pixel.

Al suo interno è posizionato un chipset Octa-Core con frequenza massima di funzionamento a 2.4Ghz che dovrebbe essere affiancato da un modem 5G.

Si tratta quindi di un nuovo smartphone che utilizzerà una soluzione 5G con chipset Mediatek, con supporto esteso a SA e NSA su Band 41, Band 78 e Band 79.

Il chipset sarà affiancato a 4/6/8GB di ram, mentre la memoria interna sarà disponibile nei tagli da 64/128/256GB (comunque sempre espandibile con microSD).

A livello di multimedialità questo Redmi Note 9T dovrebbe utilizzare una tripla fotocamera posteriore con sensore principale da 48MP, un sensore grandangolare da 13MP e un terzo sensore minore (profondità o macro).

Interessante sapere che viene mantenuto il classico jack da 3.5 per le cuffie.

Il telefono dovrebbe essere alimentato da una batteria interna da 4900 mAh, mentre le dimensioni della scocca sarebbero di 161,96 × 77,25 × 9,20 mm per un peso complessivo di 200 grammi.

Come sistema operativo il telefono dovrebbe debuttare sul mercato con Android 10 e non con Android 11, ovviamente personalizzato con la MIUI.

Di solito dopo la certificazione TENAA non passa molto tempo prima che lo smartphone venga ufficializzato dal produttore: vedremo nelle prossime settimane se ci sarà l’annuncio ufficiale.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione