Samsung annuncia l’Exynos 9610: Super Slow Motion per la fascia media-alta Galaxy?

Tommaso Lenci
22 Mar 2018

Samsung ha annunciato il nuovo chipset Exynos 9610 che dovrebbe essere destinato agli smartphone Galaxy di fascia media-alta: il Super Slow Motion per tutti?

Samsung Exynos 9610 per smartphone Galaxy

Da poche ore l’azienda coreana ha annunciato al grande pubblico un nuovo chipset della serie 7 di Exynos, chipset che sulla carta Samsung dovrebbe utilizzare sui dispositivi di fascia medio-alta (o alta) del mercato, ovvero quelli che hanno un prezzo tra i 400 e i 600 euro.

Stiamo parlando dell’Exynos 9610, un chipset Octa-Core a 64bit di ultima generazione che viene prodotto con processo produttivo a 10nm, quindi avrà un efficienza energetica molto valida.

Samsung Exynos 9610 il prossimo chipset evoluto per la fascia medio-alta degli smartphone Galaxy

Più nel dettaglio l’Exynos 9610 è composto da quattro core Cortex A73 funzionanti alla frequenza di 2.3 Ghz e quattro core Cortex A53 che funzionano a 1.6 Ghz: i primi quattro saranno utilizzati per i compiti più gravosi, mentre i restanti quattro per risparmio energetico.

Agli otto core viene affiancata la GPU Mali G72Mp3 che dovrebbe garantire un buon aumento prestazionale rispetto alla passata generazione.

Questo chipset si presenta dal punto di vista multimediale molto avanzato: ha infatti un nuovo ISP che supporta la registrazione video in 4K alla frequenza massima di 120 fps e la possibilità di registrare video in Super Slow Motion 1080p a 480 fps.

Supporta poi una codifica delle foto più avanzate che permette di impilare più immagini scattate contemporaneamente per ridurre il rumore della foto, sopratutto in condizioni di scarsa luminosità.

C’è pure il supporto all’intelligenza artificiale che rileva automaticamente le condizioni nelle varie scene, i volti e fa effetti bokeh.

L’Exynos 9610 è capace di gestire connessione LTE 4G fino a 600 mbps in download e 150 mbps in upload, supporta tutti i più moderni standard Wifi, il Bluetooth 5.0, la radio FM, il GPS (4 sistemi satellitari).

Samsung inizierà la produzione di massa di questo chipset a partire dalla seconda metà di quest’anno, e molto probabilmente sarà mostrato su alcuni smartphone di fascia alta che potrebbero arrivare alla fine di quest’anno o agli inizi del 2019.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione